Twitter, esordio col botto a Wall Street (+90%)

Pubblicato il: 07/11/2013
Autore: Redazione ChannelCity

Ingresso trionfante a Wall Street per Twitter, i titoli del sito di microblogging scambiati al New York Stock Exchange con la sigla Twtr, hanno toccato i 50 dollari, con una performance del 90%.

Ingresso trionfante a Wall Street per Twitter, i titoli del sito di microblogging, scambiati al New York Stock Exchange con la sigla Twtr, hanno toccato i 50 dollari, con una performance del 90%. Ora, alle 19 il titolo è sceso a 45 dollari, con una performance superiore al 70%. Non poco.
Il prezzo iniziale fissato per ciascuna azione è stato di 26 dollari, con una valutazione di mercato pari 18,1 miliardi. La frenesia degli acquisti si è riversata sull'IPO che in pochi minuti a toccato i 50 dollari, con una performace del 90% tanto che per quasi due ore il titolo, come sottolineano gli analisti "non ha fatto prezzo".
A questo punto non si conosce quanto ammonterà veramente L’IPO da 70 milioni di titoli che dovebbe garantire a Twitter una raccolta superiore agli 1,8 miliardi cui si aggiunge un'opzione per altri 10,5 milioni da esercitare entro 30 giorni con cui si arriverebbe così a circa 2,1 miliardi di dollari.
Tutto questoo nostante cil bilancio di Twitter è ancora in rosso. Lo scorso anno, la società ha registrato una perdita pari a 79,4 milioni, con un giro di affari di 317 milioni mentre nei primi 9 mesi di questo 2013 il fatturato sarebbe pari a 422 milioni di dollari, mentre si evidenziano perdite in crescita a 134 milioni.
Secondo gli analisti ci si troverà di fronte a una svolta nei profitti nel 2015, grazie agli investimenti pubblicitari ormai tutti dirottati su Internet: si prevede un giro d’affari di 1,9 miliardi, ossia circa il triplo rispetto ai ricavi stimati per il 2013.
Il cofondatore del sito cinguettante, Evan Williams, è il principale azionista con una quota pari al 12% che vale oltre 1,4 miliardi di dollari. L’altro fondatore, Jack Dorsey, possiede una quota che è stata valutata in 586 milioni, mentre quella del Ceo Dick Costolo vale 192 milioni.
Il secondo principale azionista individuale è Peter Fenton, membro del board del gruppo, con una partecipazione pari a 789 milioni in valore.
Tra gli investitori istituzionali troviamo il fondo di trade private equity Rizvi Traverse che controlla il 18% di Twitter per un controvalore di 2,1 miliardi.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota