Bip MOBILE, Agcom interviene per garantire i clienti che vogliono passare a un altro operatore

Pubblicato il: 09/01/2014
Autore: Redazione ChannelCity

L'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni chiede di incrementare il numero di portabilità giornaliere per i clienti Bip MOBILE, ovvero dalle attuali 500 alle 15mila al giorno. In modo da risolvere i problemi a tutti gli utenti entro quindici giorni.

L'odissea per i 220.000 utenti italiani, possessori della Sim intestata all'operatore virtuale bip MOBILE, che da fine 2013 si sono ritrovati con i propri i telefonini muti, senza poter ricevere anche le telefonate,  sembra essere a una svolta decisiva.
Infatti L'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (Agcom) chiede di incrementare il numero di portabilità giornaliere per i clienti Bip MOBILE, ovvero dalle attuali 500 alle 15mila al giorno. In modo da risolvere i problemi a tutti gli utenti entro quindici giorni.
Questo dopo che precedentemente la stessa Agcom aveva ribadito che:
"tutti i clienti di Bip Mobile dovranno poter cambiare gestore telefonico, senza per questo perdere il proprio numero di telefono e il credito residuo delle proprie  SIM al momento della cessazione del servizio".
bip-mobile-utenti-garantiti--1.jpg
Fabrizio Bona, ex AD di Bip MOBILE
L'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (Agcom) era già intervenuta per garantire tutti gli utenti che hanno stipulato un contratto con la compagnia in liquidazione.
L'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, per chiarire la situazione del post Bip Mobile, aveva convocato i rappresentanti della società, assieme a quelli di Telogic (il fornitore delle reti) e H3G Italia (da cui si rifornisce, a sua volta, Teologic). ".....per valutare - si leggeva precedentemente in una nota emessa dall'Agcom - la situazione determinatasi a seguito della cessazione operata da Telogic dei servizi nei confronti di Bip Mobile e, conseguentemente, della sospensione del servizio offerto da quest'ultima ai propri clienti, nonchè per individuare le misure da adottare a tutela della clientela di Bip Mobile".
In una precvedente riunione l''Agcom aveva chiesto più di ogni altra cosa la tutela dei clienti Bip Mobile, invitando tutti i soggetti coinvolti a garantire a tutti la possibilità di cambiare operatore mantenendo il proprio numero, secondo le procedure in vigore in materia di portabilità (MNP), ed aumentando ad un numero adeguato la quota di rete giornaliera disponibile.
Il Garante ha fatto un encomio a H3g che, nonostante l'incertezza della situazione determinatasi sul mercato, "...ha continuato e continua tuttora a mantenere il servizio a Telogic".
L'Agcom, auspicando ed operando per la ripresa delle trattative tra le parti ai fini di un'immediata riattivazione del servizio alla clientela, aveva già dato tempi stretti agli operatori coinvolti per comunicare l'esito delle ulteriori verifiche tecniche e giuridiche, per la ripresa del servizio e per garantire, fatto salvo ovviamente il mantenimento del credito prepagato residuo, il soddisfacimento di tutte le richieste di portabilità nel minor tempo possibile.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota