Gfi Software, l'antivirus Vipre in formato consumer

Pubblicato il: 14/03/2012
Autore: Barbara Torresani

Rilasciate in Italia le versioni Gfi Vipre Antivirus 2012 e Gfi Internet Security 2012 per il mondo delle Pmi e per gli utenti finali. No alla Gdo, sì ai rivenditori, oggi 460 con l'obiettivo di averne 2.000 entro fine anno. A breve la formalizzazione di un accordo con un distributore.

Non è facile farsi strada in un mercato affollato come quello della sicurezza in cui oggi si contano circa una cinquantina di vendor a livello mondiale. Lo sa bene Gfi Software, azienda del settore fondata a Malta nel 1999, che da quella data ha fatto parecchia strada. Oggi è una multinazionale con un organico di 1.500 dipendenti distribuiti nelle differenti sedi nel mondo e un target aziendale che dalle aziende di piccole e medie dimensioni si spinge fino all'utente finale. Come detto, l'offerta societaria gravita intorno al tema della sicurezza IT e si compone di una serie di prodotti per la protezione web e della posta elettronica, archiviazione e fax, tool di networking e software di sicurezza.
L'elemento messo in campo dalla società per distinguersi tra tanti si chiama Vipre Antivirus - un altro antivirus si potrebbe dire -  un software di protezione per pc leggero e veloce lanciato nel 2008 al fine di rispondere alla necessità del mercato di avere una soluzione antivirus che fosse semplice da installare, efficace e veloce. "Pur essendoci tanti antivirus sul mercato tali requisiti non erano per nulla soddisfatti. Da qui la frustrazione di molti utenti che pur avendo macchine sempre più veloci si scontravano con i rallentamenti causati dagli antivirus, ricchi di funzionalità non necessarie," spiega Maurizio Taglioretti, Regional Director Southern Europe di Gfi Software. Negli anni infatti i virus e le differenti minacce (spyware, rootkits, bots,...) sono via via aumentati, le soluzioni per bloccarle si sono fatte a loro volta più evolute e, di conseguenza, più pesanti a causa dei differenti engine utilizzati. Da qui anche l'idea di Gfi di creare un antivirus leggero, con un unico motore che non occupasse troppa Cpu.
gfi-software-l-antivirus-vipre-in-formato-consumer-1.jpgE' proprio partendo dalle necessità dell'utente che Gfi ha sviluppato il proprio antivirus in grado di fornire una protezione contro ogni tipo di minaccia ma senza perdere di vista il fatto di preservare la velocità e le prestazioni del pc. "La filosofia di Vipre non è quella di combattere la guerra delle feature; non è questo il terreno di scontro. Non è determinante dare copertura al 100%  delle funzionalità, mentre è fondamentale soddisfare al 100% le necessità dell'utente finale", enfatizza Taglioretti.  
Vediamo in sintesi quali sono le caratteristiche intrinseche dlla versione 5.0 dell'antivirus.
Si tratta di un unico motore anti-malware in grado di rilevare e pulire virus, worm, rootkit, bot syware e moltre altre minacce. E' una soluzione di scansione delle minacce ad 'alta velocità' che analizza larghi volumi di informazioni con un impatto minimo sulle performance del pc, ma anche una soluzione anti-rookit avanzata (scova e disabilita processi, minacce, file maliziosi e Ads sul sistema dell'utente). Effettua scanning remoto in modo automatico di driver e file di unità esterne rimovibili ed è una soluzione antivirus per le email. 
[tit:Vipre Antivirus 2012 e Vipre Internet Security 2012]
E' di questi giorni il lancio delle nuove versioni 2012 di Gfi Vipre Antivirus Home - Antivirus 2012 e Internet Security 2012, che vanno ad affiancarsi all'offerta dell'area business, trasferendo le competenze di Gfi Software in ambito antivirus, anche nel mercato consumer (è anche possibile provare i software per 30 giorni)
In questi nuovi software la società ha lavorato molto sulla semplicità di installazione, razionalizzando l'intero processo: basti dire che se per l'installazione della versione 4.0 erano necessari 17 passaggi per il motore bastano tre semplici clic. Per rendere ancora più semplice l'uso del software Gfi ha inoltre introdotto una nuova interfaccia utente che, creata sulla base dei feedback ricevuti dagli utenti, basa il nuovo design sull'usabilità e sull'accessibilità dello strumento al fine di rendere la difesa dei malware semplice per tutti.
Il potenziamento del motore di rilevazione e le scansioni più veloci (utilizzo minimo di Cpu e Ram per continuare a operare anche durante il processo di scansione) sono altre aree migliorative su cui è intervenuta Gfi.
In particolare, la società ha introdotto uno tecnologia innovativa proprietaria che effettua una scansione più veloce del pc, consentendo inoltre all'utente grande flessibilità nella pianificazione delle scansioni. La tecnologia Mx-Virtualization consente di fornire all'utente una Zero Day Protection. Pur essendo infatti le signature aggiornate tutto il giorno non tengono il passo delle minacce che possono manifestarsi nel corso di un'intera giornata. Attraverso questa tecnologia è possibile costruire una  macchina virtuale, che riproduce in tutto e per tutto il computer stesso. Nel momento in cui arriva un nuovo file la tecnologia in questione lo analizza e se rientra nella casisitica di file conosciuti lo rimanda al pc, se invece rileva comportamenti sconosciuti lo mette in quarantena e lo segnala all' utente.
gfi-software-l-antivirus-vipre-in-formato-consumer-2.jpgDa segnalare inoltre un servizio di supporto tenico da remoto, gratuito e in italiano fornito dal team Gfi che, su richiesta del cliente, interviene per il ripristino dei pc infetti: "E' una funzionalità unica nel mondo retail, "ci tiene a sottolineare Taglioretti. Nel caso la macchina presenti problemi di una certa rilevanza si può inoltre ricorrere a Vipre Rescue, uno strumento scaricabile dal sito aziendale, che effettua una pulizia approfondita e una scansione totale della macchina.
Da parte sua la nuova versione Vipre Internet Security 2012 aggiunge alle caratteristiche di Vipre Antivirus 2012 la funzionalità di blocco dello spam attraverso un filtro spam (basato sulla tecnologia Cloudmark) per gli utenti desktop che inviano email attraverso POP3, e un firewall intelligente che, mediante autoconfigurazioni, garantisce una rapida messa in opera del sistema.
Non ultima la protezione dei dispositivi mobili. Ad oggi è in beta una versione per il sistema Android, che dovrebbe essere rilasciata i prossimi mesi di giugno-luglio. "Android è il mercato più  attaccato oggi, le cui applicazioni sono molto vulnerabili", afferma Taglioretti.
Nel secondo semestre dell'anno è invece attesa la versione per il sistema iOS. 

[tit:Licensing flessibile]
Un capitolo a sé merita la parte di licensing, che punta sulla flessibilità, altro elemento differenziante  rispetto alle altre offerte di antivirus. Ai clienti home Gfi offre una vasta scelta di possibilità; una novità per il mercato italiano, mutuata da altri paesi in cui opera.
Oltre alla licenza classica valida un anno per un pc a un prezzo che parte da 19,95 euro, l'utente domestico può optare per una licenza che dura tutta la vita del pc (PcLifetime) a un prezzo di 59,95 euro. Vi è poi la formula Home Site License, una licenza annuale a partire da 39,95 euro che copre fino a 10 pc ad uso domestico.
Sono formule studiate da Gfi per fidelizzare l'utente finale e valorizzare il rapporto con i rivenditori. Gfi ha scelto infatti di non andare nella grande distribuzione organizzata. "Essere presenti sugli scaffali potrebbe essere un plus, ma potrebbe anche penalizzare il canale distributivo su cui puntiamo molto. Ad oggi in Italia contiamo circa 460 rivenditori ma il nostro obiettivo è raggiungere un numero di circa 2000 rivenditori  al fine di avere una maggiore penetrazione e capillarità sul territorio", afferma Taglioretti.
Per reclutare e coinvolgere i rivenditori la società ha in agenda una serie di roadshow – l'idea è di organizzarne circa sette per trimestre  - focalizzati su temi specifici tenuti da esperti del settore che possono destare interesse nei rivenditori  - per es. cyber crime, privacy, normative.
E' attesa a giorni la formalizzazione di un contratto di distribuzione. Con il distibutore Gfi sta organizzando una serie di attività: dal supporto tecnico ai rivenditori 'box mover' non strutturati fino all'utilizzo del canale tv. Per quanto riguarda la vendita on line Gfi utilizza il canale Monclick

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social