Gigamon spicca il volo in Italia con Computerlinks

Pubblicato il: 13/03/2012
Autore: Barbara Torresani

Lo specialista del networking intelligente rafforza la propria presenza in Italia con il contributo del distributore a valore aggiunto.

La sigla della partnership risale ad aprile del 2011. Gigamon, fornitore di soluzioni di networking intelligente, ha scelto di operare in Italia appoggiandosi a Computerlinks, il distributore a valore aggiunto. Superata la prima fase in cui Computerlinks ha agito come una sorta di "incubatore" per il vendor sul terroritorio italiano supportando Gigamon nello sviluppo di nuove opportunità di business, oggi l'alleanza entra nella fase due. Fase che, partendo da una base di nuovi progetti, clienti e rivenditori all'attivo, prevede l'intensificazione della relazione e lo schieramento dell'offerta completa del vendor nel portafoglio di Computerlinks.gigamon-spicca-il-volo-in-italia-con-computerlinks-1.jpg
Lo racconta con enfasi Raphael Tsitrin, regional Sales director Emea di Gigamon, nei giorni scorsi in Italia: "Siamo molto soddisfatti del lavoro svolto fino ad oggi da Computerlinks in Italia. E' un distributore che ha un approccio interessante nella relazione con il canale distributivo e nelle attività di marketing".
Gli fa eco Claudio Vettoretto, Cto di Computerlinks Italia: "E' una relazione vincente. Gigamon è un vendor che offre qualcosa di originale sul mercato nell'ambito dell'ottimizzazione intelligente del traffico di rete. In pochi mesi siamo riusciti a coinvolgere nuovi rivenditori sul brand con i quali sviluppare progetti su nuovi clienti".
gigamon-spicca-il-volo-in-italia-con-computerlinks-2.jpg
Tocca a Tsitrin descrivere in breve la storia e l'offerta societaria. Fondata nel 2004 in California, Gigamon è pioniere nelle tecnologie che permettono di accedere alla rete in modo sicuro e di ottenere la visibilità completa del traffico, rispondendo alle richieste in continua crescita di performance applicative e di gestione contemporanea delle vulnerabilità di rete, riducendo il Tco e ottimizzando le prestazioni globali".
Alla base dell'offerta del vendor il concetto di ‘Traffic Visibility Fabric', per rispondere alle variazioni del traffico di rete, spesso imponderabili e oggi in continua crescita, alla luce dei nuovi paradigmi dell'IT In primis il cloud computing, ma anche la continua necessità di storage per salvare i nuovi contenuti multimediali, la necessità di servizi di sicurezza in tempo reale, senza dimenticare i nuovi dispositivi mobili che accedono all'infrastruttura di networking aziendale. "L'offerta Gigamon funge da middlware tra l'IT e i tool per il business già in uso in azienda. E' ideale laddove c'è necessità di networking distribuito e organico, al fine di ottimizzare, per esempio, sistemi di intrusion prevention, filtering, Ids e antifrode presenti nell'infrastruttura. Permette di superare le rigidità degli ambienti di rete tradizionali, andando a ottimizzare l'infrastruttura di rete in modo intelligente e preservando gli investimenti effettuati," spiega Tsitrin. E prosegue: "In un ambiente complesso è fondamentale ricorrere a un meccanismo di riuso che adatti i tool e le tecnologie in modo intelligente al fine di minimizzare il Tco e utilizzare ciò che già si ha; Gigamon è una fonte di informazioni unica che connette comunità di utenti. E' in grado di fornire i giusti dati ai corretti clienti, in ogni momento e in ogni punto della rete. Più che una vista tecnologica è fondamentale adottare un approccio agile orientato a capire come il business entra nell'intero workflow".
Nello specifico, gli apparati Gigamon GigaVue forniscono alle aziende, ai data center e ai service provider visibilità del traffico nelle reti sia fisiche sia virtuali, senza compromettere le prestazioni o la stabilità dell'ambiente di lavoro. I prodotti societari monitorano i dati critici dalle porte ad alta velocità con strumenti a velocità inferiore, si interfacciano con qualsiasi strumento per ogni tipo di traffico in qualunque momento, implementano tool in modo intelligente ed efficiente e forniscono un socket dati out-of-band sicuro che permette flessibilità nella connessione e nella disconnessione dei tool negli ambienti di produzione, senza dover attendere per le finestre di manutenzione.
Target di Gigamond sono le aziende di taglio entreprise del mondo finance, telco, Ips services, Pubblica Amministrazione. E tra i clienti internazionali la società annovera nomi quali: Deutch Bank, Vodafone, MasterCard, London Stock Exchange.

[tit:Nuovi reseller per l'Intelligent Networking Management]
Come detto il networking è un segmento in crescita e le aziende sono sempre alla ricerca della soluzione migliore al fine di monitorare a fondo le loro reti e minimizzare i rischi relativi alla sicurezza. Computerlinks, specilizzata nella distribuzione in ambito di sicurezza, da qualche tempo ha orientato il proprio focus anche in direzione networking, portando a bordo brand importanti del settore.
a pochi mesi dalla sigla dell'accordo con Gigamon, il distributore sta sviluppando alcuni progetti su questa tecnologia, di cui uno di grandi dimensioni con un carrier e gli altri prevalentemente in ambito finance.
Sul fronte canale il distributore si sta focalizzando sulla ricerca di nuovi reseller da affiancare a quelli che hanno già optato per Gigamon (ad oggi cinque, ndr): "Il prodotto ha un potenziale molto alto e si innesta molto bene laddove occorre dare visibilità dei dati ai reparti corretti e dove è possibile riutilizzare tecnologie esistenti, ridirigendo il traffico di rete in modo intelligente", afferma    Andrea Martintoni, product manager di Computerlinks Italia. "L'offerta Gigamon, inoltre, si integra molto bene con altri prodotti di networking che Computerlinks ha a portafoglio, e non solo. Per questo vorremmo sviluppare partnership tecnologiche con altri vendor presenti nel nostro paniere d'offerta al fine di trovare una via comune per creare bundle di offerte congiunte", afferma Vettoretto.
Da parte sua il vendor si aspetta molto Computerlinks: "Computerlinks non è un semplice system integrator è un distributore a valore aggiunto e, come tale, è l'entità responsabile di guidare il mercato. Si occuperà di formazione e svilupperà eventi ad hoc per i partner al fine di aiutarli a comprendere meglio la nostra tecnologia per portarla in modo più efficace sul mercato," dichiara Tsitrin.
"Il mercato italiano è avanzato in termini tecnologici, molto dinamico; Gigamon sta trovando interesse da parte di alcuni early adapter  di soluzioni di monitoraggio e di provisioning intelligenti delle infrastrutture complesse, capaci di far fronte alla domanda sempre crescente di nuovi servizi", conclude Tsitrin.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social