Thecus, nuovi NAS e strategie per il futuro

Pubblicato il: 15/09/2012
Autore: Daniele Preda

Thecus amplia la gamma di offerte per il mercato SOHO/SMB e rafforza la propria presenza nel segmento enterprise, con nuove e versatili unità multi-bay.

Durante la trasferta italiana di Thecus abbiamo potuto osservare le proposte per il mercato home e per la fascia professionale, oltre alle nuove piattaforme basate su architettura Intel. Thecus è presente sul mercato dei NAS dal 2004 e ha compiuto una rapida crescita, affermandosi come partner per le aziende e il segmento delle PMI. La società, con sede principale a Taiwan, nel corso degli anni ha ampliato i propri uffici e conta distaccamenti negli Stati Uniti, in Olanda e China.

thecus-nuovi-nas-e-strategie-5.jpgCome ci ha confermato il sales director europeo Peter Sun, l'Italia costituisce il quarto più importante mercato del vecchio continente ed è perciò strategico per la diffusione del brand a tutti i livelli.
Thecus può contare su una serie di distributori locali (Active Solution, Axel e Mind), con un'offerta ben consolidata nella fascia home e professionale. Per quanto riguarda il segmento enterprise, Thecus intende espandere la propria lineup rivolta alle grandi aziende, entrando di fatto in competizione con i grandi marchi del settore dello storage.
Il listino dei NAS proposti è oggi piuttosto ricco e spazia dalle soluzioni a due bay per i piccoli uffici e gli ambienti domestici, per arrivare sino alle varianti multi bay di tipo tower e rack.
Thecus fa parte della Intel Embedded Alliance, dettaglio che gli consente di soddisfare le richieste dei clienti, adottando piattaforme sempre nuove e garantendo una continuità produttiva di alto livello.

[tit:Novità e tecnologie]Thecus propone differenti unità per il mercato SOHO/SMB e domestico. Le novità più recenti sono costituite dai modelli N2800, N4800 e N5550, rispettivamente con 2, 4 e 5 bay per hard drive da 3,5" o 2,5".
Si tratta di versioni accomunate da una base hardware Intel Atom con 2 GByte di RAM DDR3, connettività LAN Gbit, USB 2.0 e USB 3.0. Queste versioni garantiscono il supporto per raid multipli e la compatibilità con gli standard di rete più diffusi. Tra le novità più interessanti, che caratterizzano anche i modelli di fascia più alta, la disponibilità di un'uscita HDMI, per la connessione diretta del NAS alla TV e agli apparati di riproduzione in alta definizione. In ambiente domestico, ma anche nelle realtà professionali, questo sistema consente di visualizzare direttamente i contenuti dal dispositivo di storage alla TV o al proiettore, senza percorsi intermedi. In quest'ottica è stato integrato il più recente software di controllo a base Linux, Thecus OS 5.0 e un'interfaccia grafica dedicata, indispensabile per accedere ai file e alle funzioni accessorie, senza passare dal PC. Per controllare il NAS è possibile collegare dispositivi di input, come tastiera e mouse, per esempio.
thecus-nuovi-nas-e-strategie-2.jpgThecus N4510UTra i più recenti modelli troviamo la versione N4510U, in versione Rack 1U e il tower N7510, dotati della medesima piattaforma delle versioni di fascia medio/bassa, ma capaci di ospitare un maggior numero di drive e di integrarsi facilmente in una infrastruttura di rete esistente.
Assieme al modello N5550, precedentemente descritto, questi NAS rappresentano l'alternativa versatile con costi contenuti per le aziende di medie dimensioni. In quest'ottica, per aumentare la sicurezza e ridurre al minimo le problematiche legate alla configurazione, Thecus propone il supporto antivirus basato sul motore McAfee e il sistema di protezione da intrusioni Access Guard.  
thecus-nuovi-nas-e-strategie-4.jpgLe versioni definite "Top Tower" N6850, N8850 e N10850 sono realizzate in cabinet verticali ben rifiniti, dotati di display e anta frontale integrata. Questi modelli permettono l'installazione di 6, 8 e 10 drive simultaneamente e sfrutta CPU Intel di classe differente. N6850 adotta un processore Pentium G602 a 2,6 GHz, affiancato da 2 GByte, il NAS a 8 bay N8850 sfrutta invece un'unità Core i3 2120 a 3,3 GHz e il modello più potente è stato realizzato sulla base di un'architettura Xeon E3-1225 a 3,1 GHz, con 4 GByte di RAM. Questi modelli vantano un output HDMI, due porte USB 3.0 e la compatibilità con l'upgrade di rete a 10 GBit.  

Thecus, come Windows Embedded Partner, propone inoltre soluzioni basate sul sistema operativo Microsoft, destinate alla infrastrutture di grandi dimensioni e alle realtà distribuite di classe enterprise. In questo segmento rientrano i modelli in formato Rack W16000 (3U) e W12000 (2U) con Intel Xeon e la versione W8900 (2U) con Core i3, tutte munite di di 8 GByte di RAM e con spazio drive sino a 16 bay.
thecus-nuovi-nas-e-strategie-3.jpgThecus DAS D16000Tra le più recenti unità che completano l'offerta Thecus c'è il DAS D16000 con architettura SAS, sistema di alimentazioni ridondante e 16 drive bay. Utilizzando il concatenamento dinamico iSCSI è possibile aggregare più unità dello stesso tipo e raggiungere i 2,5 PetaByte (con singoli dischi da 4 TByte ciascuno).
thecus-nuovi-nas-e-strategie-6.jpgSi tratta di una soluzione destinata a specifici segmenti verticali di mercato, per l'espansione delle aree di storage condiviso e l'archiviazione distribuita. Nel complesso, le soluzioni che abbiamo potuto vedere all'opera e il rinnovamento della gamma NAS sottolinea l'attenzione verso le differenti fasce d'utenza. Thecus prevede infatti interessanti margini di crescita nel segmenti dei dispositivi di storage multi-bay, con possibili incrementi del 65,5% nel 2013 e un tasso annuo del 43,8% in più per i successivi due anni.
A supporto dell'ampia comunità e dei clienti, Thecus offre un Forum dedicato, un Blog e i canali dedicati Youtube, Facebook e Twitter. Non solo, la maggior parte dei NAS con meno di 12 bay drive ha una garanzia di 2 anni, ad esclusione dei modelli W8900, N8900 e N8900V che vantano una garanzia di 2 anni più uno di estensione opzionale. Le versioni più evolute Top Tower e superiori a 12 bay sono corredate di un supporto assicurativo ancora più ampio, 3 anni di serie più 2 opzionali.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota