Dell, nuovi tablet e convertibili per il business

Pubblicato il: 26/10/2012
Autore: Daniele Preda

Dell supporta il neonato sistema operativo Windows 8 rendendo disponibili unità notebook, ultrabook, tablet e convertibili per il business, ma non solo.

Allo Smau 2012 abbiamo potuto toccare con mano alcuni sample di prodotto che Dell annuncerà a breve, tra questi, notebook ultraleggeri, tablet e convertibili. L’ottica è quella di rendere gli strumenti di lavoro sempre più fruibili e facili da usare, facilitando il processo di utilizzo delle periferiche personali in ambienti d’ufficio, ma garantendo la sicurezza e la salvaguardia dei dati sensibili.
Tra BYOD e consumerizzazione, Dell si pone come interprete dei pensieri e delle necessità degli utenti e delle aziende, proponendo dispositivi che coniugano gli ultimi ritrovati tecnologici (piattaforme Ivy Bridge di Intel e sistemi ARM), al più recente ambiente di lavoro Microsoft Windows 8.dell-e-le-sfide-di-domani-7.jpgDi fatto, Dell si trova in una posizione privilegiata rispetto a molti altri produttori, essendo in grado di coprire, con i diversi comparti di business, la maggior parte delle realtà esistenti.
Come costruttore di server, NAS, sistemi centralizzati, PC, notebook e tablet, infatti, Dell può suggerire e portare avanti trend di utilizzo e filosofie di integrazione in modo continuo, supportando l’utente che deve effettuare la migrazione da ambienti legacy a nuove strutture vocate alla mobilità, come richiede il mercato moderno. Secondo quest’ottica, sono disponibili numerose novità, che spaziano dal segmento mobile, consumer e professionale, sino agli ambienti lavorativi desktop.

[tit:Tablet e convertibili]Tra i prodotti strategici per Dell ci sono sicuramente tutti quei device che permettono un utilizzo continuo della piattaforma informatica, anche in mobilità. Proprio per questo motivo, il produttore si prepara a distribuire notebook, ultrabook, tablet e convertibili basati sul nuovo Windows 8, dispositivi per l’utenza home ma anche unità per l’azienda, pensati anche per semplificare la diffusa pratica del BYOD (Bring Your Own Device).
Come ci ha confermato Livio Pisciotta, Client Marketing Manager, tutta la nuova gamma di PC business e consumer è stata riprogettata per soddisfare i requisiti richiesti da Microsoft Windows 8 e per garantire un’esperienza d’uso piena e soddisfacente.
Tra gli aspetti chiave, al di là delle prestazioni, c’è la sicurezza dei dati, l’ergonomia dei sistemi touch e una particolare attenzione alle finiture e all’estetica. L’obiettivo da raggiungere è quello di una piattaforma accessibile e intuitiva, una prospettiva che Dell e Microsoft perseguono congiuntamente da vent’anni. dell-e-le-sfide-di-domani-8.jpgDell XPS 10 è un tablet con possibilità di estensione tramite tastiera/docking, pensato espressamente per la pratica BYOD e capace di garantire sino a un’intera giornata di autonomia lavorativa. Si basa su un’architettura ARM e comprende il sistema operativo Windows RT con Office 2013 RT. Lo schermo da 10” e la scocca elegante ne permettono un uso quotidiano semplificato.dell-e-le-sfide-di-domani-1.jpgIl tablet Latitude 10, invece, fa della versatilità la propria carta vincente, grazie a un display da 10” sensibile al tocco e al completo supporto dei programmi sviluppati per gli ambienti aziendali che si basano su infrastruttura Microsoft.
La facilità d’uso, propria del formato tablet, si coniuga con le esigenze del settore della PA, dell’istruzione e della sanità, dove vengono eseguite applicazioni specifiche e sviluppate ad hoc. Si tratta a tutti gli effetti di un tablet professionale, dotato di sistemi di sicurezza Dell Data Protection e un sistema di encryption, capace di cifrare i dati immagazzinati nel dispositivo interno e nelle unità esterne collegate via USB. Latitude 10 vanta inoltre un lettore per le impronte digitali e uno per l’inserimento di smart card. Non ultimo, trattandosi di un tablet per il business, è possibile sostituire la batteria e saranno disponibili accumulatori di differente capacità, per soddisfare le singole esigenze.

La linea di prodotti XPS, da tempo al vertice del listino Dell, è stata ampliata per soddisfare il maggior numero di utenti. Si tratta di unità rifinite e assemblate con cura, prodotti che combinano efficienza, piattaforme tecnologiche all’avanguardia e un design ricercato.dell-e-le-sfide-di-domani-2.jpgTra gli innovativi dispositivi, il neonato XPS Duo 12, un laptop convertibile, che può rapidamente diventare un tablet con display touch, grazie al sistema di aggancio flip.
Con un solo movimento, la sezione con display da 12,5”, ruota su una cerniera centrale, all’interno della cornice protettiva, senza interruzioni operative o riavvi. Il passaggio da un notebook compatto con tastiera a tablet avviene perciò in poche frazioni di secondo. dell-e-le-sfide-di-domani-3.jpgOltre all’estetica originale ed elegante, si fa notare l’ottima ergonomia del sistema di aggancio e del display sensibile al tocco. Lo chassis è costruito in alluminio e fibra di carbonio, vanta uno spessore massimo di 20 mm e un peso di 1,4 Kg. La base hardware prevede CPU Core di terza generazione, Intel Core i5 e Core i7, 4 o 8 GByte di RAM DDR3L, fino a 512 GByte di storage SSD e un’autonomia estesa sino a 8 ore.

[tit:Mobilità e non solo]L’avvento della piattaforma Intel Ivy Bridge e dei processori Core di terza generazione ha portato Dell a rinnovare alcune soluzioni, presenti sul mercato da alcuni mesi. Tra questi il versatile Ultrabook XPS 13, ora più veloce della precedente generazione e adatto a chi desidera un prodotto potente e leggero. dell-e-le-sfide-di-domani-6.jpgLo chassis in fibra di carbonio e alluminio ha permesso di raggiungere un peso di soli 1,36 Kg, un record per un’unità con display da 13”. Questo modello è distribuito al prezzo di Euro 1.399,00 (IVA e spese di spedizione incluse).
Latitude 6430u è invece un Ultrabook con schermo da 14”, realizzato per soddisfare le esigenze di mobilità aziendale. Si tratta di  un modello particolarmente robusto, nonostante sia stato alleggerito del 16% e ridotto in volume rispetto alla versione standard. A validare l’affidabilità del portatile, anche in condizioni sfavorevoli, ci sono le certificazioni ottenute a seguito dei severi test di classe militare MIL-STD-810G. Come l’unità XPS 13, anche il 6430u comprende sistemi di sicurezza Dell Data Protection ed Encryption e vanta la disponibilità della tecnologia Intel vPro, per il controllo e la manutenzione centralizzata remota. Dell intende rinnovare anche i prodotti desktop e lo fa con due soluzioni all-in-one, realizzate per un utilizzo immediato con Windows 8. dell-e-le-sfide-di-domani-4.jpgLa versione XPS One 27 è pensato per i professionisti delle grafica, per chi genera e modifica elementi multimediali, come foto e video. Oltre alla piattaforma completa e versatile, questa unità può fare affidamento su un display da 27” con risoluzione Wide Quad HD, sviluppato per migliorare la resa cromatica e il livello di dettaglio rispetto ai convenzionali display Full HD di pari diagonale.dell-e-le-sfide-di-domani-5.jpgL’Inspiron One 23 All-in-One è invece un compatto personal computer per la produttività personale, dotato di display Full HD e un guscio sottile, per risparmio spazio sulla scrivania. Questo modello è distribuito nella variante touch screen e viene proposto come sistema per l’intrattenimento, lo studio e la casa. Si tratta di un’unità robusta e abbordabile, con un prezzo di listino di Euro 749,00 (IVA e spese di spedizione incluse).
Dell OptiPlex 9010 All-in-One, infine, è un client per la produttività aziendale ideato per snellire e velocizzare il processo di condivisione e collaborazione del flusso di lavoro. L’interfaccia touch multipoint e la videocamera integrata permettono infatti di ottimizzare l’esperienza produttiva, accelerando i processi di selezione, facilitando l’accesso ai dati e il confronto con i colleghi. Con una macchina di questo tipo si intendono proporre fattori di forma innovativi nel segmento dei PC aziendali, pur mantenendo le funzionalità e gli strumenti di sicurezza e gestione tipici dei client convenzionali.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota