La videosorveglianza integrata di Allnet Italia

Pubblicato il: 03/12/2012
Autore: Lorenza Peschiera

Non solo prodotti ma anche un'intensa attività di relazioni grazie ai roadshow, un supporto tecnico e commerciale proattivo e un'opzione finanziaria per il cananle. Il tutto per far crescere il business legato alla videosorveglianza.

La business unit dedicata alla videosorveglianza riveste  ruolo importante all’interno delle attività di Allnet Italia. Il distributore a valore aggiunto, che ha sede a Bologna, è specializzato su diverse aree: telecomunicazioni e VoIP, videosorveglianza IP, applicazioni professionali wireless, videoconferenza IP, sicurezza informatica, reti e connettività.
“Il nostro canale è un po’ diverso da quello tradizionale, legato alla sicurezza”, ha detto Emiliano Papadopoulos, amministratore delegato di Allnet Italia, da noi incontrato nel corso di Sicurezza 2012. “Questo perché non siamo un distributore focalizzato solo sulla sicurezza, ma siamo specializzati su più aree. Il nostro business nasce dalle reti informatiche, negli anni siamo evoluti su tutto quello che ‘gira sulle reti’, come voce, video, videosorveglianza, dati. Disponiamo di altre 6  business unit, comprendendo  quella dedicata alla videosorveglianza”.       
La videosorveglianza, secondo Papadopoulos, “è una parte importante e correlata alle tecnologie che da sempre proponiamo. Ma parlare solo di videosorveglianza è riduttivo, preferiamo parlare di più settori che stanno convergendo verso l’informatica”.
Presso il proprio stand il distributore ha ospitato soluzioni di videosorveglianza di diversi marchi: Allnet, Arecont Vision, Mobotix, Grandstream, Qnap. A queste soluzioni si sono aggiunte anche quelle di Axon Soft, realtà attiva nel settore dei  sistemi di management per la videosorveglianza, vendor con cui Allnet Italia ha da poco siglato un accordo.
“Grazie ai vendor che abbiamo a catalogo, siamo in grado di coprire tutte le fasce di mercato, dalla più economica alla più professionale, con tutti i sistemi possibili”, ha affermato Papadopoulos. “Puntiamo sulla qualità e sulla convergenza”.
[tit: Farsi guidare dall'evoluzione delle tecnologie]
Come ha spiegato l’amministratore delegato di Allnet Italia, l’azienda si fa guidare dall’evoluzione delle tecnologie, dall’integrazione tra esse. La telefonia, per esempio, può essere integrata con la videosorveglianza; la videosorveglianza su IP, per funzionare bene, ha bisogno di una infrastruttura adatta che può essere cablata o in versione Wireless, il tutto deve essere visto anche in rapporto alle necessità di sicurezza.
“Oggi  servono fortissime competenze per affrontare progetti di videosorveglianza su IP”, ha spiegato Papadopoulos. “Per questo ci avvaliamo di un servizio tecnico, che costituisce uno dei punti di forza di Allnet Italia accanto alla capacità di affrontare, insieme ai clienti, anche progetti complessi, su più piattaforme tecnologiche.
Oggi la cosa fondamentale non è vendere il prodotto, ma la soluzione; importante è  venderla con le giuste competenze sia in fase di prevendita sia di postvendita. Non è per noi un tema nuovo, ma è sempre molto attuale, per soddisfare le esigenze di ogni cliente, di ogni azienda in base alle sue dimensioni e alle sue necessità”.
Il distributore fornisce ai propri clienti un servizio di assistenza pre e post vendita di primo e di secondo livello, grazie a ingegneri formati nelle aree di competenza del distributore.
“Cerchiamo anche di capire in quale direzione il mercato va, per rendere disponibili nuove opportunità di business ai nostri clienti”, ha dichiarato Papadopoulos. 
Per i propri rivenditori, il distributore rende disponibili molte iniziative sia a livello marketing, sia di eventi; forte è stata anche la presenza a fiere.
“Quest’anno abbiamo organizzato ben 20 diversi eventi e road show, alcuni di tipo verticale, dedicati a vendor specifici”, ha spiegato Papadopoulos. “Collaboriamo, inoltre, attivamente anche su iniziative di marketing insieme ai clienti. Importante non è solo vendere ai rivenditori, ma anche generare business per loro, creare opportunità.
Disponibili sono servizi, un calendario molto fitto di attività di formazione sulle nostre tecnologie. Importante è collaborare insieme, su progetti complessi, supportando i rivenditori dall’inizio alla fine in ogni progetto, anche in collaborazione con i vendor”.
I rivenditori sono supportati anche dal punto di vista finanziario, attraverso una business unit dedicata, chiamata Allnet Finance che propone attività come noleggio a lungo termine, leasing. Il rivenditore può trovare anche la soluzione finanziaria più adatta per il proprio cliente.
“Oggi il mercato è in crisi - ha concluso Papadopoulos – ma credo che il termine ‘crisi’ vada letto come ‘cambiamento’. I momenti di crisi possono diventare momenti che offrono più opportunità, basta evolversi, cambiare, non aver paura di cambiare e affrontare situazioni nuove, grazie anche alle nuove tecnologie.
L’Italia e il nostro mercato hanno tutta le forze al loro interno per uscire da questa situazione, mentre la tecnologia potrà costituire un driver, per aiutare l’Italia a superare questo momento, se non si avrà paura di cambiare e di innovare”.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota