Aastra, una nuova sede e tanti progetti per continuare a crescere

Pubblicato il: 19/12/2012
Autore: Lorenza Peschiera

Attiva da inizio dicembre e situata a Cernusco sul Naviglio (Mi), dispone di una sala corsi attrezzata per l'Aastra Academy, che ospiterà attività di formazione per i partner e la rete commerciale. Nella show room i clienti potranno valutare i prodotti resi disponibili dall'azienda.

Nonostante il difficile momento economico, Aastra Italia sta concludendo il 2012 in linea con le aspettative; l’obiettivo della società, per i prossimi mesi, come ha spiegato Francesco Pasqualini, general manager & Ceo Deputy di Aastra Italia, è quello di continuare sulla strada della crescita.
aastra-1.jpgNel frattempo, dallo scorso 1° di dicembre, l’azienda ha trasferito i propri uffici in una nuova sede, a Cernusco sul Naviglio (Mi). Attraverso questo cambiamento, Aastra vuole dare un forte segnale di presenza e di positività al mercato. Gli spazi interni della nuova sede sono stati progettati considerando le esigenze professionali e personali dei singoli individui; si è puntato sulla luminosità degli uffici e si è prestato attenzione all’ospitalità e alle presentazioni delle soluzioni offerte.È stata realizzata un’ampia sala corsi attrezzata per l’Aastra Academy dedicata ai percorsi di formazione per i partner e la rete commerciale e una show room (Aecc – Aastra Experience & Competence Center) in cui i clienti potranno toccare con mano e valutare i prodotti esposti tra i quali rientra anche Aastra BluStar, sistema di comunicazione multimediale che ha l’obiettivo di rendere la video collaborazione accessibile da ogni tipo di dispositivo.L’azienda ha anche ampliato il proprio organico con sei nuove persone, per rafforzare la presenza di Aastra sul territorio, mentre il Partner Program, partito pochi mesi fa, vanta già una quarantina di partner certificati. Anche il prossimo anno molte saranno le iniziative per il canale; da segnalare è un road show che toccherà le principali città italiane.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota