Esprinet, la nuova sede italiana è nel Parco Tecnologico di Vimercate

Pubblicato il: 11/02/2013
Autore: Barbara Torresani

Gli uffici del distributore occupano un’area di 11.400 mq, dei quali 8.000 sono utilizzati da Esprinet insieme a V-Valley e Monclick. “Esprinet ha fatto un grande investimento. E’ una sede unica, base di lancio per un processo di espansione. Qui vogliamo creare la nuova Silicon Valley italiana”, dichiara Maurizio Rota, VP e AD del Gruppo Esprinet.

Una nuova sede in quella che punta a diventare la nuova Silicon Valley italiana. E’ presso il Parco Tecnologico Energy Park di Vimercate, a pochi passi da Milano, che il distributore Esprinet ha deciso di spostare la propria sede italiana.
esprinet-la-nuova-sede-di-vimercate-nel-polo-tecno-1.jpg

La nuova sede rappresenta un fatto importante per Esprinet. In momenti di crisi in cui l’attenzione è fortemente centrata sul ‘saving’, noi siamo stati capaci di fare un grande investimento su una nuova sede, con mire di espansione. E' un segnale importante che arriva da un leader nell'IT, riferimento del settore per clienti, vendor e fornitori”, afferma Maurizio Rota, Vice Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Esprinet.
esprinet-la-nuova-sede-di-vimercate-nel-polo-tecno-5.jpgAll’interno del Parco Teconologico, che si estende su un’area complessiva di 160.000 mq, gli uffici del Gruppo Esprinet sono ospitati presso il Building 04, che occupa una superficie di circa 11.400 mq, dei quali 8.000 mq sono utilizzati da Esprinet insieme a V-Valley, distributore a valore aggiunto e Monclick, società del Gruppo specializzata nella vendita online di tecnologia al consumatore finale.
Come spiega Rota, la precedente sede a Nova Milanese non era più adeguata a contenere tutti i dipendenti, tanto da avere più uffici tra loro collegati ma non dislocati in un unico edificio. La nuova sede, invece, posta in un unico building, presenta ampi spazi tali da ospitare oggi i 600 dipendenti, ma anche il personale dei 200 vendor rappresentati, e, in futuro, anche nuovi arrivi da possibili acquisizioni. E la superficie si estende anche all’esterno, con un’ampia area parcheggi per accogliere i visitatori.
E proprio di espansione futura abbiamo parlato con Alessandro Cattani, Amministratore Delegato di Esprinet, incontrato nel corso dell’inaugurazione della nuova sede.
Ad oggi siamo molto soddisfatti della crescita organica. L’investimento nella nuova sede è da intendersi comunque come scommessa sulla possibilità di crescere nel nostro mercato anche attraverso acquisizioni esterne. L’orizzonte temporale non è però di mesi, ma verosimilmente di anni. E l’area di riferimento è sicuramente quella del valore”. Questo per l’Italia. Diversa potrebbe configurarsi la situazione in Spagna, dove i tempi per attività di espansione/acquizione potrebbero essere più brevi.
esprinet-la-nuova-sede-di-vimercate-nel-polo-tecno-2.jpgParla del valore della nuova sede Rota: “Gli uffici rappresentano una base rilevanti per un Gruppo che ha fatto dell’attenzione alle risorse umane un proprio asset. Per questo è fondamentale creare un ambiente di lavoro confortevole con spazi idonei dove le persone possono lavorare bene. I building dell’Energy Park sono concepiti in quest’ottica, ed è qui che vogliamo creare la nuova Sillicon Valley italiana, dove già vi sono grandi nomi di aziende tecnologiche e dove presto ne arriverano altre".
E la soddisfazione per l’arrivo di Esprinet a Vimercate è espressa anche dal Sindaco Paolo Brambilla: “A Vimercate arriva un Gruppo come Esprinet, leader nel commercio all'ingrosso, così come Vimercate ha la vocazione al commercio e alle relazioni. Come amministrazione comunale vediamo il realizzarsi e il riqualificarsi di un'area che nel passato è stato un grosso centro di lavoro, in cui si è sviluppato il tessuto di prosperità del vimercatese. E' stato propri decenni fa con installazione di Telettra, trasformatasi in Alcatel e più tardi in Alcatel Lucent, che abbiamo cercato di accompagnarne la permanenza e spingere con l’Energy Park una sfida di rilancio, senza sciupare un metroquadro, ma, anzi, sposando temi di tutela ambientale a cui è allineata la nostra amministrazione."
Come rimarca il Sindaco di Vimercate è una sfida che si sta concrettizzando con pragmatismo e gradualità. “E’ un progetto ambizioso, con passaggi ulteriori. Un percorso che può diventare esempio per il Paese. Noi siamo intervenuti assecondando le opere in modo tempestivo. E siamo impegnati anche nel futuro. La nostra città sta tornando a vivere un importante momento di sviluppo”.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota