Imation cresce e rilancia il marchio Nexsan

Pubblicato il: 11/11/2013
Autore: Daniele Preda

L’acquisizione di Nexsan da parte di Imation, a inizio anno, ha dato il via a un intenso piano di consolidamento aziendale, che pone al centro dell’offerta le evolute soluzioni di storage, da tempo apprezzate dal mondo professionale enterprise.

Imation si evolve e consolida il proprio business nel segmento degli apparati di storage per le aziende e il settore enterprise. Abbiamo parlato con Luc Gheysens, Vice President e General Manager di Imation Europe e Walter Brambilla, Regional Sales Manager Italia, che hanno esposto la strategia aziendale e analizzato i nuovi prodotti che caratterizzato l’offerta Imation.
I piani di sviluppo Imation per il 2013 sono stati avviati con l’acquisizione di Nexsan nel mese di gennaio, un segnale importante che consente all’azienda di crescere nel mercato legato ai sistemi di archiviazione multilivello e di protezione. Di fatto, l'acquisizione di Nexsan garantisce a Imation una piattaforma tecnologica collaudata e un portafoglio consolidato di sistemi di archiviazione su disco e ibridi, su disco e a stato solido.
imation-cresce-e-rilancia-il-marchio-nexsan-4.jpgLuc Gheysens, Vice President e General Manager di Imation EuropeIn prospettiva le attese sono di una decisa accelerazione in termini di crescita, per Imation, soprattutto nei mercati delle piccole e medie imprese e delle imprese distribuite. L’obiettivo è quello di dare maggiore visibilità e supporto a Nexsan, sfruttando un marchio ben noto a livello globale. Di fatto, l'offerta combinata Imation/Nexsan costituisce una valida alternativa per costi e prestazioni, rispetto ai prodotti concorrenti. Le business unit interne comprendono ora il comparto Magnetic Division, relativo ai tape storage LTO e ai device RDX, il segmento Mobile Security, per i sistemi di encryption e flash key, e la divisione Nexsan, ora accorpata come componente professionale Imation per lo storage.
imation-cresce-e-rilancia-il-marchio-nexsan-5.jpgWalter Brambilla, Regional Sales Manager ItaliaSi tratta di una divisione orientata al canale che vanta due livelli di approccio, tramite distributori e rivenditori e vede una situazione “ibrida” a livello italiano e cinque partner diretti sul territorio. Nel dettaglio, i distributori locali non si riferiscono a quote già presenti a magazzino ma gestiscono l’ordinativo del prodotto, che viene confezionato su misura per il cliente e inviato dal Regno Unito.
Per diffondere la conoscenza del marchio e le nuove tecnologia, Nexsan organizza corsi e “training on the job”, per garantire la vendita di soluzioni certificate in modo diretto. All’atto pratico, i canali distributivi di Imation e di Nexsan rimangono separati.
La figura del distributore diventa fondamentale per la politica dell’azienda, che ha scelto un profilo definito “Lead Guard Agreement”. In pratica, il partner può avviare una trattativa relativamente a un dato progetto, registrandola sul portale riservato al canale. Con questa operazione si viene a creare un accordo per quello specifico partner e nessun altro associato potrà intervenire per modificare prezzi o trattative. In aggiunta, tramite la registrazione il partner ha diritto a ulteriori sconti.

[tit:I prodotti]Svelando il nuovo assetto della società e i piani per il futuro, Imation ha sottolineato le aree di intervento più sensibili in ambito storage. L’attuale offerta si suddivide in tre linee prodotto, a partire dai sistemi ad elevata densità E-Series per ambienti SAN. I dispositivi più recenti possono gestire sino a 60 dischi per unità 4U di tipo rack e 18 dischi per le varianti 2U. Tra le innovazioni tecniche, la scelta di installare i drive appaiati con il lato superiore affacciato. L’installazione permette di minimizzare le vibrazioni, ridurre il calore operativo, grazie a un migliore smaltimento termico. Il risultato conseguito permette di ottenere dispositivi più duraturi, meno rumorosi e termicamente più stabili. In questo caso vengono adottate unità Hitachi di fascia alta, oltre a controller con velocità doppie rispetto alla passata generazione e apparati per la gestione del risparmio energetico, che consentono di ridurre i consumi del 21%.
imation-cresce-e-rilancia-il-marchio-nexsan-3.jpgLo storage ibrido è rappresentato dalla gamma NST6000, che comprende piattaforme unificate per la gestione dei dati e una soluzione dotata di supporto per il traffico dati a livello di blocco e di file, per ambienti iSCSI e per l’integrazione con protocolli NFS, CIFS, SMD e FTP. Al livello attuale, un sistema come l’NST6530 è in grado di archiviare e gestire sino a 5 petabyte di informazioni ed è strutturato per l’aggregazione a nodi ridondati che possono essere installati in differenti aree della città e in quartieri diversi, entro distanze di 10 Km.
imation-cresce-e-rilancia-il-marchio-nexsan-1.jpgTra i prodotti più specializzati, che richiedono uno specifico personale addetto alla vendita e all’installazione in loco, i prodotti della serie Assureon possono essere programmati per accordarsi al meglio con le policy aziendali.
imation-cresce-e-rilancia-il-marchio-nexsan-2.jpgSi tratta di dispositivi specificamente sviluppati per garantire l’archiviazione a lungo termine di dati crittografati e per assicurare l’inalterabilità del dato originale. Ciascuna operazione sui dati, svolta a livello amministrativo, risulta infatti registrata, e non potrà mai alterare in alcun modo il file originale, che viene perciò conservato integro.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota