Sapphire HD 6450 Flex Edition, per la produttività multi-display (TEST)

Pubblicato il: 10/04/2012
Autore: Daniele Preda

La Sapphire Radeon HD 6450 Flex Edition si contraddistingue per i consumi contenuti e per la facilità con cui è possibile realizzare un array multi-display AMD Eyefinity.

Sapphire aggiorna il proprio comparto di schede Flex Edition, pensate per chi desidera un'ampia possibilità di connessione e maggiore flessibilità d'uso. Il modello Radeon HD 6450 Flex Edition che abbiamo provato permette di lavorare con tre monitor contemporaneamente, sfruttando appieno le potenzialità offerte dalla piattaforma multi-display Eyefinity.
sapphire-radeon-hd-6450-flex-edition-3.jpgIl PCB è compatto, mentre il radiatore utilizzato è di tipo passivo.Questa soluzione può dunque soddisfare chi utilizza il proprio PC per il monitoraggio di sistemi esterni, ma anche chi effettua riprese e montaggio video. L'uso di più display rappresenta oggi un trend in crescita, soprattutto a livello professionale dove, è dimostrato, permette un sensibile incremento della produttività.
Le recenti GPU AMD supportano inoltre il gaming surround su tre monitor e permettono un'esperienza di gioco particolarmente intensa. Va comunque detto che la Sapphire Radeon HD 6450 Flex Edition non è una scheda video espressamente sviluppata per il gaming.
È possibile eseguire i titoli più recenti ma è d'obbligo accettare qualche compromesso in termini di risoluzione o dettaglio geometrico.
La scheda si integra invece alla perfezione nei case compatti, mini-PC e desktop MCE, anche di tipo low profile. Sapphire offre infatti, di serie, la staffa a mezza altezza per il fissaggio a cabinet compatti con profilo ridotto.  
sapphire-radeon-hd-6450-flex-edition-1.jpgL'adattatore HDMI-DVI permette di utilizzare da subito i comuni monitor con ingresso DVI.Per sfruttare fin da subito tre monitor, sono disponibili altrettante uscite video, una di tipo Dual-Link DVI, una DVI-I (che permette il collegamento di monitor VGA tramite l'apposito adattatore) e una HDMI, con supporto per la riproduzione stereoscopica HD3D e lo streaming audio HD a 7.1 canali.
Per poter adottare con maggiore facilità un'infrastruttura multi-monitor, Sapphire fornisce di serie l'adattatore HDMI-DVI, dettaglio che permette di usufruire fin da subito di tre uscite DVI, facilmente reperibili nella maggior parte dei display moderni.  

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota