Sapphire Pure Fusion Mini E350

Pubblicato il: 21/06/2011
Autore: Daniele Preda

Pure Fusion Mini E350 è una motherboard in formato mini-ITX che integra l'APU AMD E-350 a 1,6 GHz. Questa unità, nota con nome in codice Zacate, sfrutta un'architettura CPU derivata dalla piattaforma AMD Bobcat, che è di tipo x86 out of order.

Sapphire Pure Fusion Mini E350 è una motherboard in formato mini-ITX, completa e molto flessibile. Si tratta di un prodotto capace di soddisfare le esigenze base, sia a casa che in ufficio. La piattaforma è molto compatta e può essere integrata in chassis mini-ITX e di tipo slim, adatti per sistemi Media Center e video player.
La novità principale che questa versione porta con sé riguarda l'adozione di una APU AMD E-350. Questa unità (nota con nome in codice Zacate) sfrutta un'architettura CPU derivata dalla piattaforma AMD Bobcat, che è di tipo x86 out of order. Questa caratteristica è tra le prime grandi differenze rispetto ai competitor di questa soluzione rispetto al competitor dello stesso segmento: Intel Atom. Mentre, infatti, Atom sfrutta un'architettura di tipo "in-order", meno veloce per quanto riguarda l'esecuzione di applicazioni in multitasking, AMD E-350 può invece gestire e organizzare internamente le istruzioni per garantire una maggiore efficienza in termini di prestazioni.
Ogni core contenuto in Bobcat incorpora una cache di primo livello di 32 KByte per i dati e altrettanti per le istruzioni, mentre la cache L2 è di 512 KByte di tipo associativo a 16 vie.  
sapphire-pure-fusion-mini-e350-1.jpgQuesta soluzione AMD si caratterizza per la frequenza operativa di 1,6 GHz e consumi di 18 W. Proprio per contenere i consumi generali, si è lavorato sulle tecnologie clock gating, power gating e sono stati introdotti differenti stati di alimentazione "low power states", che possono essere abilitati dal sistema durante le fasi di inattività.  

Tra le varianti serie "E", quella in prova è attualmente la più potente, con frequenza paragonabile ai concorrenti Atom e dotata di una GPU integrata compatibile DirectX 11.
Si tratta di una Radeon HD 6310, contraddistinta da una frequenza operativa di 492 MHz. I core compatibili con le specifiche Shader 5.0 e DX11 sono 80, mentre per la riproduzione di contenuti video SD e HD è disponibile il decoder UVD di terza generazione.  
sapphire-pure-fusion-mini-e350-2.jpgDa specifiche, le APU AMD incorporano anche il controller per memorie SDRAM DDR3 a 800 MHz o 1.066 MHz. La gestione di controller e periferiche addizionali è demandata all'FCH o Fusion Controller Hub. Questo chip è costruito a 65 nm ed è collegato alla APU tramite Unified Media Interface (PCI Express x4). Con l'aggiunta dell'FCH, la piattaforma arriva a un consumo complessivo di circa 23 W. Il controller è in grado di gestire sino a 14 porte USB 2.0, sei porte Serial Ata 3 e quattro canali PCI Express x1 di seconda generazione.

[tit:Pure Fusion Mini E350]La board che abbiamo ricevuto per la prova rappresenta un ottimo esempio di integrazione e può costituire la base per la creazione di compatte macchine domestiche e per l'ufficio. Non solo, le spiccate qualità grafiche della APU E-350 consentono di utilizzare questo sistema anche per l'utilizzo in ambienti multimediali e Media Center.
Per assicurare maggiore spazio per i componenti, questa versione sfrutta due slot per memorie SoDimm fino a 1.066 MHz, ma il produttore rende disponibile anche la variante Pure White Fusion E350, che dispone di altrettanti slot ma permette di installare le più economiche Dimm SDRAM DDR3.
sapphire-pure-fusion-mini-e350-4.jpgIn entrambi i casi è possibile installare sino a un massimo di 8 GByte di RAM.
La versione in prova si distingue tuttavia per una maggiore disponibilità di controller. Rispetto al modello "White" sono infatti integrati un adattatore PAN Bluetooth 2.1 con EDR (Atheros AR3011) e un controller NEC da due porte USB 3.0. Il design della scheda è lineare e curato, con particolare attenzione per la disposizione dei connettori, fattore determinante per board così piccole. Ogni tipologia di porta per il collegamento di periferiche e cavi si trova ben distribuita lungo i tre lati interni, facilitando l'installazione anche in case compatti mini-ITX.

[tit:Connettori interni ed esterni]La APU e l'FCH sono saldati in posizione centrale e per il raffreddamento si è optato per due radiatori standard in alluminio a basso profilo. La piccola ventola tachimetrica raffredda a dovere il sistema, anche se si è dimostrata davvero troppo rumorosa, con i suoi 8.000 rpm. Anche abilitando il controllo intelligente via Bios non si ottengono grandi risultati, il rumore prodotto rimane troppo alto per l'integrazione in sistemi MCE.
sapphire-pure-fusion-mini-e350-5.jpgNel dettaglio gli slot miniPCIe x1 e PCI Express x16 (x4 elettrico).Durante le prove, abbiamo sostituito la piccola ventola con una più grande (120 mm) fissata sulla paratia laterale del case. In queste condizioni la temperatura rimane entro livelli accettabili (sotto i 50°C) e il rumore prodotto è quasi impercettibile.
I cinque canali Serial Ata 3 sono saldati sul lato destro, in prossimità dell'angolo superiore, vicino alle RAM. Sono invece assenti connessioni di tipo Parallel-Ata. Internamente trovano posto anche uno slot mini PCI Express x1 e uno di tipo PCIe x16. Il connettore ha un formato meccanico x16 ma lavora solamente in modalità x4, come da specifiche AMD. Questo consente di collegare senza difficoltà schede TV o schede audio, ma vincola le prestazioni di eventuali schede grafiche addizionali. Non si tratta comunque di una penalizzazione eccessiva, dato che non stiamo parlando di motherboard ad alte performance, ma di sistemi a basso consumo.   
sapphire-pure-fusion-mini-e350-6.jpgLe porte di comunicazione disponibili sono molte. Fanno bella mostra di sé l'adattatore Bluetooth e le due porte USB 3.0 di colore azzurro.Le porte di comunicazione esterne sono molteplici e possono soddisfare le esigenze più comuni senza difficoltà. Oltre alle già citate due porte USB 3.0, sono disponibili quattro USB 2.0 già saldate (a cui vanno ad aggiungersi altre quattro interne) e una eSATA a 3 Gbps. L'adattatore di rete Gbit è gestito dal PHY Marvell 88E8057, mentre l'output sonoro 7.1 sfrutta il codec Realtek ALC892 e uscita digitale S/PDIF. Le uscite video sono ben tre, una VGA, una DVI single-link e una HDMI.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social