Cooler Master Cosmos II, il case Pc di grandi dimensioni

Pubblicato il: 09/02/2012
Autore: Daniele Preda

Cooler Master Cosmos II rappresenta l'ultimo nato della famiglia di tower di grandi dimensioni, che oggi il produttore qualifica come Ultra Tower. Il case si contraddistingue per le dimensioni notevoli e per le ottime possibilità di espansione.

Cooler Master Cosmos II rappresenta l'ultimo nato della famiglia di tower di grandi dimensioni, che oggi il produttore qualifica come Ultra Tower. Nel ventennale di fondazione, Cooler Master ha deciso di produrre un case capace di rinnovare il segmento di mercato e di creare un nuovo standard di riferimento per l'utenza e i concorrenti.
Si tratta di un prodotto per l'elite, per gli utenti enthusiast e per i gamer senza troppi problemi di budget. La qualità, infatti, si paga, e Cosmos II viene proposto a 389,00 Euro, una cifra nettamente superiore ai case tower attualmente in commercio. Questo cabinet viene introdotto a distanza di molti anni dal primo modello Cosmos e ne riprende alcuni concetti e caratteristiche di base.
cooler-master-cosmos-ii-2.jpgL'aspetto più eclatante del nuovo Cosmos II è certamente il formato. Anche i case più imponenti, paragonati a questo modello, risultano nettamente più piccoli. Le misure sono di 344x704x664 mm, l'altezza di 70 cm rende il case particolarmente imponente e conferisce un aspetto massiccio.
Nel complesso, il volume occupato è notevole e obbliga a disporre di molto spazio sulla propria scrivania. Anche se posizionato a terra, il case risulta alto quanto una normale scrivania da lavoro. Prima di valutare l'acquisto sarà perciò indispensabile considerare con attenzione lo spazio libero nel proprio studio. Rispetto al predecessore, l'attuale Cosmos II risulta circa il 20% più ingombrante, offre numerosi slot di espansione in più, per l'installazione di unità da 3,5" - 5,25", e per montare motherboard in formato ATX esteso.  

[tit:Finiture esterne]Con Cosmos II, Cooler Master rinnova la propria famiglia al top di gamma, senza però stravolgere i concetti base. Al di là di una semplice questione estetica e di gusto, il produttore ha scelto la linea della continuità stilistica, migliorando le doti del capostipite Cosmos.
Le forme sono dunque ispirate alla serie di case Cosmos, come possiamo notare dalle barre di trasporto e appoggio situate sulla parte superiore e inferiore della struttura. Questo è un po' il segno distintivo di questa famiglia di Ultra Tower. A livello costruttivo, si è optato per materiali differenti, in funzione del particolare realizzato. La struttura principale è perciò costituita da elementi in acciaio, mentre i pannelli laterali e frontali sono di alluminio spazzolato, elegante e piacevole da vedere. Le finiture e le griglie di ventilazione sono in plastica nera.
cooler-master-cosmos-ii-9.jpgEntrambe le ante possono essere aperte senza difficoltà.Le ante laterali costituiscono una evidente evoluzione rispetto alla maggior parte dei cabinet in commercio. Risultano infatti incernierate lungo il profilo anteriore e possono essere aperte tramite due leve situate sul lato posteriore. L'apertura comoda e senza viti permette un accesso immediato ai due lati del case. In alternativa, per poter sdraiare la struttura sul piano di lavoro è possibile rimuovere entrambe le ante, senza l'impiego di attrezzi particolari. Le paratie sono particolarmente spesse e robuste, per facilitare il passaggio dell'aria sono state ricavate delle ampie feritoie con lavorazione a nido d'ape e filtri antipolvere.
cooler-master-cosmos-ii-7.jpgIn evidenza il lato frontale e quello posteriore di Cosmos II.Il pannello frontale sfrutta una paratia a scorrimento che consente di proteggere gli slot esposti, tre da 5,25" e due da 3,5". I cestelli per hard drive X-Dock consentono l'inserimento rapido di unità standard Serial Ata, che possono essere bloccate tramite fermo a chiave, per evitare rimozioni accidentali. Questo sistema di fissaggio non è tuttavia compatibile con i drive da 2,5".
Sul lato superiore trova posto un'ampia griglia per l'evacuazione dell'aria calda, mentre sul retro si fanno notare i 10+1 slot per schede di espansione e il supporto di sistemi di raffreddamento a liquido esterni. L'alimentatore trova invece posto sul pavimento interno del case.

[tit:Pannello di controllo]Al di sopra degli slot esposti si trova il pannello relativo alle porte di comunicazione, che consente di connettere numerose unità. Sono disponibili due porte USB 3.0, quattro USB 2.0, oltre a una eSATA e gli ingressi/uscite audio.
Il profilo superiore accoglie invece il pannello di controllo che consente di gestire il case, tramite pulsanti dedicati per l'accensione e il reset del PC e il controllo delle ventole. Anche in questo caso il pannello viene protetto da una paratia scorrevole.
cooler-master-cosmos-ii-6.jpgIl particolare evidenzia i due pannelli operativi di Cosmos II, la sezione superiore permette il controllo del PC e delle ventole, mentre quella inferiore accoglie numerose porte di comunicazione.Nel dettaglio, è possibile controllare quattro gruppi di ventole interne, suddivisi secondo il posizionamento (Top, Front, HDD e GPU), regolandone l'accensione, la velocità di rotazione e l'intensità luminosa dei LED. Per poter effettuare un controllo puntuale di questi parametri, Cooler Master ha integrato una centralina da alimentare tramite connettore molex a 4 pin. Questo dispositivo permette il collegamento di 9 ventole, opportunamente dislocate all'interno del case e destinate a raffreddare componenti specifici, in base alla configurazione realizzata. 

[tit:Ventole e raffreddamento]Cosmos II nasce per l'assemblaggio di configurazioni estreme e, proprio per questo, il sistema di raffreddamento è stato studiato nei minimi dettagli. Oltre al sistema di controllo delle ventole, Cooler Master ha dotato di serie questo case con numerose ventole.
cooler-master-cosmos-ii-1.jpgLa sezione frontale incorpora una ventola da 200 mm a LED (700 RPM / 19 dBA) destinata all'aspirazione dell'aria fresca e all'immissione verso i componenti come motherboard e schede addizionali. In aggiunta è possibile inserire una ventola da 120 mm, pensata per immettere ancora più aria dal frontale, verso le sezione inferiore del case e parte degli alloggiamenti per hard disk.
cooler-master-cosmos-ii-5.jpgCosmos II permette l'installazione di sistemi di raffreddamento all-in-one per CPU.La sezione posteriore comprende invece una ventola da 140 mm (1.200 RPM / 19 dBA), per l'aspirazione dell'aria calda e l'evacuazione dei flussi provenienti principalmente dalla CPU e dal gruppo VRM. Il pannello superiore ospita di serie una ventola da 120 mm (1.200 RPM / 19 dBA), ma permette l'installazione di due ulteriori elementi oltre alla possibilità di montare determinati tipi di kit a liquido AIO.
cooler-master-cosmos-ii-3.jpgIl pannello superiore può essere rimosso facilmente, per consentire una rapida pulizia e velocizzare l'installazione di ventole o kit dedicati.L'anta laterale permette inoltre il fissaggio di due ulteriori ventole da 120 mm da installare come optional. I cestelli inferiori per dischi da 3,5" comprendono inoltre due ventole da 120 mm da 17 dBA. Per semplificare l'installazione e la pulizia, il profilo frontale e superiore possono essere rimossi dall'esterno con molta facilità, così come avviene per il filtro inferiore, in prossimità della ventola dell'alimentatore.  

[tit:Costruzione interna]I dettagli interni di Cosmos II consentono l'installazione di numerose periferiche e schede addizionali di grandi dimensioni. La sezione centrale, dove installare la scheda madre e i relativi componenti è molto ampia e consente l'installazione di motherboard di qualsiasi formato, fino al più esteso XL-ATX, solitamente adottato per configurazioni server multiprocessore.
cooler-master-cosmos-ii-4.jpgLo spazio interno abbonda e permette l'installazione di numerose componenti e periferiche high-end.Per l'installazione di schede aggiuntive non ci sono problemi, lo spazio a disposizione è di 385 mm, nettamente superiore anche rispetto ai 310 mm della scheda più lunga oggi disponibile, la Radeon HD 6990. Sul fronte relativo ai dissipatori per CPU, è possibile adottare soluzioni ad aria di grandi dimensioni, con altezza sino a 190 mm.
Alle spalle del pannello frontale si trova la colonna dei cestelli per unità da 5,25" e 3,5". Per i CD/DVD-RW è possibile effettuare installazioni senza viti o attrezzi, grazie al sistema di ritenzione a pressione adottato da Cooler Master. Le due X-Dock da 3,5" risultano già cablate e pronte per il collegamento al controller Serial Ata e all'alimentatore. Poco sotto sono disponibili cinque cestelli rimovibili per drive, compatibili con unità da 3,5" e 2,5". Anche in questo caso non servono strumenti per installare i dischi, sarà sufficiente sfruttare i fermi in metallo già presenti nella strutture estraibile.
cooler-master-cosmos-ii-8.jpgGrazie ai numerosi cestelli interni e alle due X-Dock esposte, si possono installare sino a 13 hard disk.Osservando il case possiamo notare le molte asole con profilo gommato che consentono di dirigere i cavi in modo ordinato e di nasconderli nell'ampia intercapedine che si crea tra la porta laterale e la placca di fissaggio della motherboard.
Lo spazio è davvero tanto e la distribuzione dei cavi può avvenire senza difficoltà.
Stupisce la presenza di ulteriori slot per hard disk, che sono situati nella porzione inferiore del case, opportunamente separata dall'area dedicata ai componenti e alle schede. Sei cestelli rimovibili sono destinati a dischi fissi ad alte prestazioni e sono raffreddati da due ventole da 120 mm. La soluzione risulta ideale per sistemi Raid e per l'impiego di drive da 10K rpm o superiori.
L'alimentatore trova posto in una sezione interamente dedicata, quasi a contatto con il pavimento interno del case. Anche in questo caso l'ampio spazio consente l'installazione di unità molto potenti e ingombranti, come quelle da 1.000 W o 1.200 W. Da notare la disponibilità di un filtro antipolvere facilmente rimovibile anche a case chiuso, ideale per limitare al massimo l'ingresso di polvere.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota