Cooler Master Silencio 650

Pubblicato il: 18/07/2012
Autore: Daniele Preda

Cooler Master amplia la gamma di prodotti destinati al quiet computing con una versione middle tower della serie Silencio.

Silencio 650 è il più recente modello della serie Silencio, introdotta da Cooler Master circa un anno fa con il capostipite Silencio 550. Poco più tardi è stato presentato il case Silencio 450, una declinazione più economica ma sempre orientata verso l'integrazione di soluzioni PC a bassa rumorosità.
cooler-master-silencio-650-6.jpgCon questa nuova variante, Cooler Master si rivolge ai più esigenti e a chi necessita di maggiore spazio e superiori possibilità di controllo. Rispetto al 550, questo case vanta dimensioni sensibilmente più generose. Le proporzioni sono infatti di 207x479x525,6 mm, per un peso di circa 13 Kg.
A fronte di una larghezza quasi invariata, Silencio 650 risulta circa 64 mm più alto e 20 mm più profondo. Esteticamente, il design minimalista e l'utilizzo di un'anta frontale mantengono l'identità della famiglia Silencio, anche se le novità introdotte sono molte. La paratia anteriore, incernierata sul lato sinistro, è ora di alluminio spazzolato, molto solida ed elegante.
cooler-master-silencio-650-5.jpgPer chi desidera maggiore praticità di utilizzo, segnaliamo che l'anta frontale può essere sganciata e fissata con il cardino sul lato destro.
Il lato interno comprende la consueta finitura in materiale fonoassorbente, ideale per attutire vibrazioni e ronzii provenienti dall'interno del PC. Le pance laterali e il lato posteriore sono verniciati di nero e conferiscono al case un'estetica semplice ma di sicuro impatto, pensata per ambienti professionali, ma anche per la costruzione di silenziose macchine per la casa.  

[tit:Estetica e funzionalità]Oltre alla maggiori dimensioni, rispetto alle versioni precedenti, Silencio 650 incorpora interessanti funzionalità, in grado di semplificare l'accesso alle periferiche e l'uso quotidiano, in differenti contesti.
L'anta frontale nasconde tre bay da 5,25", di uno occupato dal bay SATA X-Dock, che consente l'inserimento diretto di drive da 3,5" e l'accesso immediato ai dati immagazzinati. Si tratta di una soluzione già vista in precedenza e decisamente comoda se si desidera sincronizzare il contenuto di due o più hard disk, senza utilizzare adattatori esterni o box USB. Nel caso questa funzionalità non sia richiesta, la dock può essere svitata e rimossa integralmente. Come per la precedente versione, questo sistema di aggancio non è in grado di supportare drive da 2,5".
cooler-master-silencio-650-1.jpgIl pannello di controllo è particolarmente ricco di funzionalità. Nel dettaglio si notano le due porte USB 3.0, oltre agli slider per la regolazione delle ventole e per il dual boot hardware.Il frontale è inoltre caratterizzato da una paratia facilmente rimovibile, che nasconde le ventole anteriori e permette di filtrare polvere e sporcizia. La sezione superiore comprende il pannello di controllo del Silencio 650, ora più ricca e completa rispetto al 550.
Per mantenere un'estetica lineare, il pannello può essere chiuso con una semplice paratia a scorrimento. Oltre al pulsante per lo spegnimento e il reset, sono disponibili due porte USB 2.0 e altrettante USB 3.0, contraddistinte dal colore blu. Non manca l'ingresso per il microfono, l'output audio per le cuffie e il lettore per moduli SD Card.
Fanno la loro comparsa due switch, il primo permette di regolare la velocità delle ventole connesse internamente, mentre il secondo serve per abilitare l'avvio di uno dei due dischi interni, collegati alla daughetboard Serial Ata disposta nella sezione inferiore del case. Questa soluzione permette di installare due drive differenti e di abilitare l'accensione del PC da uno o dall'altro. Si tratta di una peculiarità interessante e ideale per chi vuole mantenere operativi due sistemi, senza effettuare configurazioni di boot software ed evitando interferenze tra i due ambienti. Per un corretto funzionamento, lo switch deve essere posizionato in posizione "1" o "2" prima di accendere il personal computer.  
cooler-master-silencio-650-2.jpgEcco l'apertura posteriore, che permette di migliorare l'aerazione interna, nel caso siano stati utilizzati componenti con TDP elevato.Analogamente a quanto abbiamo visto per il pannello di controllo, è stata integrata una seconda paratia scorrevole lungo il profilo posteriore del case. Aprendo la feritoia sarà possibile migliorare il flusso d'aria interno, installando una eventuale ventola da 120/140 mm.
La sezione posteriore incorpora 7+1 slot per le schede addizionali, due fori con asola in gomma per il passaggio dei tubi relativi a sistemi di raffreddamento a liquido esterni e gli opportuni fori di sfiato per la ventola da 120 mm, installata di serie.  

[tit:Spazio e versatilità]Cooler Master Silencio 650 mette a disposizione tanto spazio interno e consente di installare motherboard ATX e micro-ATX. Si tratta di un middle-tower ben rifinito, costruito con materiali di buona qualità e una finitura interna con verniciatura di colore nero.
Alle spalle dell'anta anteriore sono state integrate due ventole da 120 mm, con regime di rotazione massimo di 1.200 rpm e una rumorosità di 17 dBA. In alternativa è possibile scegliere una ventola da 140 mm. Il blocco per l'installazione dei drive interni comprende, partendo dall'alto, tre slot da 5,25" (uno per SATA X-Dock) e sette da 3,5".
Due di questi sono alloggiati in un cestello fisso ancorato al pavimento e comprendono l'elettronica per realizzare lo switch boot, tramite l'interruttore frontale precedentemente descritto. Questi bay sono forniti di slitta in plastica, capace di accogliere unità standard da 3,5", ma anche due da 2,5".
Per le restanti posizioni, Cooler Master comprende in bundle apposite slitte laterali che possono essere fissate senza l'uso di attrezzi o viti. Il cestello centrale, capace di accogliere quattro drive da 3,5", può essere rimosso facilmente, per facilitare l'installazione di board addizionali molto ingombranti. In condizioni standard è possibile integrare schede grafiche con lunghezza di 268 mm, mentre sganciando il blocco per i dischi lo spazio a disposizione sale a 434 mm.
cooler-master-silencio-650-3.jpgNel dettaglio il filtro antipolvere per la ventola inferiore e l'alimentatore.L'unità di alimentazione deve essere alloggiata su pavimento interno, dove è stato previsto un'apposita sezione traforata con filtro antipolvere facilmente rimovibile. In quest'area è stato inoltre ricavato sufficiente spazio per l'inserimento di una ventola opzionale da 120 mm.
Per assicurare un corretto smaltimento del calore è inoltre possibile installare una ventola supplementare sul cestello dischi centrale. Come possiamo notare, diversamente da Silencio 550, questa versione è stata studiata per garantire una ventilazione quasi paragonabile a quella dei case gaming.
cooler-master-silencio-650-4.jpgNel particolare si notano i pannelli in materiale fonoassorbente, indispensabili per abbassare la soglia rumorosa.Naturalmente, l'obiettivo principale rimane quello di assicurare la minore rumorosità possibile e, proprio per questo, le pance laterali sono prive di aperture e sono munite di pannelli fonoassorbenti.
Per facilitare l'assemblaggio e la sostituzione delle parti, una volta completato il montaggio, Cooler Master ha dotato questo case di appositi fori con profilo in gomma, ideali per la gestione dei cavi e per mantenere ordinato l'interno del cabinet. Grazie all'intercapedine posteriore è possibile mantenere i cavi nascosti e predisporre il passaggio dei soli fasci indispensabili alla fornitura di corrente o del segnale dati. L'apertura posteriore in prossimità del Socket CPU permette la rimozione del dissipatore del processore senza dover rimuovere l'intera scheda madre.
Le finiture e i dettagli costruttivi assicurano un utilizzo piacevole e una rumorosità contenuta, certamente inferiore rispetto ai case tradizionali. Installando componenti di prova abbiamo potuto apprezzare una soglia di rumore decisamente contenuta, ideale anche per situazioni particolari, dove è necessario ridurre al minimo ogni suono indesiderato, come per esempio, ambienti per la riproduzione A/V, la registrazione audio, il montaggio e l'editing. Il prezzo ci è sembrato allineato alle buone qualità del Silencio 650 e adeguato alla fascia d'utenza alla quale si indirizza.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota