PlayStation Network, rubati i dati sensibili di 77 milioni di utenti

Pubblicato il: 27/04/2011
Autore: Redazione ChannelCity

Sony ha rivelato che gli hacker hanno rubato i dati personali di 77 milioni di abbonati al network. Secondo l'azienda sono stati trafugati i nomi degli utenti ma anche gli indirizzi, le mail, le date di nascita, gli username e le password. Non si sa nulla dei dati delle carte di credito.

Mentre anche oggi continuano a persistere i problemi che ormai da alcuni giorni affliggono PlayStation Network, il blocco del network di quanti giocano online con la playstation era solo l'avvisaglia di un problema più grande.
Sony ha rivelato che gli hacker hanno rubato i dati personali di 77 milioni di abbonati al network. Secondo l'azienda nipponica sono stati trafugati oltre a i nomi degli utenti, gli indirizzi, le email, le date di nascita, gli username e le password. Sembra - ma non ci sono ancora certezze - che siano scampate al saccheggio solo le carte di credito .
Il servizio online di Sony è down da mercoledì scorso, giorno in cui gli accessi alla piattaforma non sono stati più possibili. In un primo momento, la causa di questo malfunzionamento è stata imputata ad un'azione di Anonymous, il gplaystation-network-sony-al-lavoro-ma-per-ora-e-an-1.jpgruppo di hacker che alcune settimane fa decise di dare il via ad azioni contro il colosso giapponese, colpevole a loro dire di essersi accaniti in tribunale contro GeoHot, hacker che riuscì a trovare la root key di PlayStation 3.
Al momento però il gruppo Anonymous si è dichiarato estraneo ai fatti, sottolineando di non aver compiuto nessun titpo di azione ai danni della piattaforma online.
Le ultime dichiarazioni di Sony non rivelano nulla a proposito delle tempistiche entro le quali i problemi al network verranno risolti.
"Aappiamo che gli utenti attendono maggiori informazioni circa il ritorno in funzione di PlayStation Network. Sfortunatamente non siamo ancora in grado di dire quando questo sarà possibile.....Ancora una volta chiediamo la vostra pazienza", ha dichiarato un portavoce della società giapponese.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social