Quorum Referendum: alle 22 affluenza oltre il 41 percento sui necessari 25.209.345 votanti, più uno

Pubblicato il: 13/06/2011
Autore: Redazione ChannelCity

Alla chiusura della prima giornata referendaria l'affluenza ai seggi è oltre il 41% e la percentuale per superare il quorum è sempre più vicina. Si avvicina sempre più la fatidica quota di 25.209.345 votanti, più uno, per rendere valido il Referendum. Lunedì, 13 giugno, i seggi apriranno alle ore 7 e rimarranno aperti fino alle 15. Le votazioni interessano in Italia 47.118.784 elettori, di cui 22.604.585 maschi e 24.514.199 femmine.

Alla chiusura della prima giornata referendaria l'affluenza ai seggi è oltre il 41% e la percentuale per superare il quorum è sempre più vicina. Si avvicina sempre più la fatidica quota di 25.209.345 votanti, più uno, per rendere valido il Referendum. Lunedì, 13 giugno, i seggi apriranno alle ore 7 e rimarranno aperti fino alle 15. Le votazioni interessano in Italia 47.118.784 elettori, di cui 22.604.585 maschi e 24.514.199 femmine
Come dicevamo alle 22 ha votato oltre oò 41 percento  dei 47,1 milioni di italiani aventi diritto. Però il dato non tiene conto dei 3,3 milioni di italiani residenti all'estero.
Il quorum è sempre più vicino. Nel 2003 per i referendum alle 22 votò il 17,5% ed il dato finale fu del 25,9%. Nel 2005 alle 22 votò il 18,7% ed il dato finale fu del 26%.
Nel 2006 alle 22 votò il 35% ed il dato finale fu del 53,8%. Nel 2009 alle 22 votò il 16,7% ed il dato finale fu del 24,2%.
referendum-quorum-al-30-percento-sui-necessari-25--1.jpgRicordiamo che le 61 mila sezioni elettorali allestite per i quattro referendum su servizi pubblici locali, acqua, nucleare e legittimo imreferendum-quorum-al-40-sui-necessari-25-209-345-v-1.jpgpedimento riapriranno domani mattina alle 7. Si potrà votare fino alle ore 15.
Quattro le schede: la prima di colore rosso focalizza il quesito per l'abrogazione di norme che attualmente consentono di affidare la gestione dei servizi pubblici locali a operatori economici privati; la seconda scheda di colore giallo propone l'abrogazione delle norme che stabiliscono la determinazione della tariffa per l'erogazione dell'acqua; la terza di colore grigio propone l'abrogazione delle nuove norme che consentono la produzione di energia elettrica nucleare mentre la quarta di colore verde propone l'abrogazione di norme in materia di legittimo impedimento del Presidente del Consiglio.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota