Microsoft e Skype, l'acquisizione ora si può fare

Pubblicato il: 20/06/2011
Autore: Redazione ChannelCity

La Federal Trade Commission, ovvero l'Antitrust americano, ha dato il via libera sull'acquisizione di Skype da parte di Microsoft. La società di Redmond prevede di terminare la transazione entro la fine di questo anno solare.

La Federal Trade Commission, ovvero l'Antitrust americano, ha dato il via libera sull'acquisizione di Skype da parte di Microsoft. La società di Redmond prevede di terminare la transazione entro la fine di questo anno solare.
Ora però l'acquisizione deve passare anche al voglio dei relativi organismi europei.microsoft-1.jpg
La notizia dell'acquisto di Skype, per una cifra pari a 8.5 miliardi di dollari, fu diffuso da Microsoft lo scorso maggio e rappresenta la più grande operazione di questo genere messa a segno dall'azienda creatrice di Windows. Questa acquisizione è stata fortemente voluta dai vertici di Microsoft, con il benestare di Bill Gates,  perché Skype potrebbe portare un nuovo tipo di clientela fortemente orientata alla comunicazione via internet tramite pc o dispositivi mobile.
Al momento, nonostante queste forti potenzialità di business, non è ancora chiaro cosa Microsoft intenda fare con Skype, quali modifiche apporterà e quali sarà il futuro del celebre software VoIP. Skype conta quasi 145 milioni di utenti nel mondo e rappresenta per Microsoft quel ponte che potrebbe metterla in comunicazione con le piccole e medie imprese mondiali, che sfruttano questo software per comunicare a costi contenuti.
Skype inoltre potrebbe venire implementato in molti servizi offerti da Microsoft: da Windows Phone 7 a Windows 8, da Kinect a Outlook e Live Messenger.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social