Istat, il 95% delle imprese italiane ha meno di 10 dipendenti

Pubblicato il: 24/06/2011
Autore: Redazione ChannelCity

Il 95% delle imprese italiane ha meno di 10 addetti e impiega il 47% dell'occupazione totale. Questo il tratto principale della fotografia scattata dall'Istat al panorama imprenditoriale italiano nel 2009, che si caratterizza per la fortissima presenza delle Pmi.

Il 95% delle imprese italiane ha meno di 10 addetti e impiega il 47% dell'occupazione totale. Questo il tratto principale della fotografia scattata dall'Istat al panorama imprenditoriale italiano nel 2009, che si caratterizza per la fortissima presenza delle Pmi.
Nel 2009 le imprese attive nell'industria e nei servizi sono poco meno di 4,5 milioni e occupano complessivamente circa 17,5 milioni di addetti.
Si constata una forte concentrazione degli addetti nel settore manifatturiero (23% del totale), nel commercio all'ingrosso e al dettaglio (20%) e nelle costruzioni (11%). 
Due terzi delle imprese sono individuali e coinvolgono il 25% degli occupati; le altre adottano, nel 18% dei casi, la forma giuridica di società di persone, nel 17% quella di società di capitali, mentre il restante 1,1% è costituito da società cooperative.
Tra il 2008 e il 2009 diminuisce dell'1% il numero delle imprese e del 2% la relativa occupazione.
Nell'industria si riducono tutte le attività manifatturiere (-4,5% le imprese e -5,4% l'occupazione). Aumenta solo il comparto delle utilities, le imprese che forniscono energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata (+19,6% le imprese e +1% l'occupazione) e le imprese di fornitura di acqua, reti fognarie, attività di trattamento dei rifiuti e risanamento (+3,6% sia le imprese che l'occupazione). 
Anche nelle costruzioni la diminuzione delle imprese e dell'occupazione è consistente (rispettivamente -1,8% e -5%). In perdita appare anche il commercio (-2,6% e -1,1%) e molti settori dei servizi come il trasporto e magazzinaggio (-3,5% e -2,6%). Tra le eccezioni, si segnalano le attività finanziarie e assicurative (+9,6% per le imprese e +0,6% per l'occupazione) e quelle immobiliari (+4,1% per ambedue).

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social