Fujitsu EraseDisk, come dismettere PC e notebook senza lasciare tracce

Pubblicato il: 11/07/2011
Autore: Redazione ChannelCity

La tecnologia Fujitsu permette alle aziende di dismettere i propri terminali in maniera sicura, riducendo al minimo i costi. Fujitsu promuove così il riciclo dell'hardware.

Fujitsu ha annunciato l'introduzione della nuova funzione EraseDisk su alcuni modelli selezionati delle famiglie di PC Esprimo, di notebook Lifebook e di workstation Celsius.   
Con questa tecnologia Fujitsu, sarà possibile cancellare in maniera definitiva i dati presenti sugli hard disk senza l'utilizzo di software esterni o l'intervento del sistema operativo. 
Fujitsu EraseDisk fornisce report di verifica che attestano e certificano l'effettiva eliminazione delle informazioni e i report possono essere salvati su un dispositivo USB per tutelare le imprese dal rischio di frodi.
Per ragioni di sicurezza, la funzione EraseDisk prevede la possibilità di essere protetta affinché solo l'amministratore possa eseguire la cancellazione. Una volta terminato il procedimento, i prodotti da smaltire possono essere donati o rivenduti anziché finire in discarica ma con la totale certezza che tutte le informazioni precedentemente archiviate non risulteranno più recuperabili.
Per le imprese che devono rispondere a rigide normative in tema di conformità e hanno bisogno di smaltire o rivendere vecchi PC, EraseDisk è sinonimo di sicurezza vantaggi ambientali ma allo stesso tempo di cancellazione sicura delle informazioni.
Secondo il Programma Ambientale delle Nazioni Unite, ogni anno vengono accumulati a livello globale rifiuti elettronici per 50 milioni di tonnellate, gran parte delle quali imputabili a PC dismessi.
Fujitsu EraseDisk supporta la Direttiva WEEE del Parlamento Europeo sulle apparecchiature elettriche ed elettroniche fuori uso (Council on Waste Electrical and Electronic Equipment) che prevede la possibilità di riciclare PC e workstation.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social