Philips, profondo rosso nel secondo trimestre

Pubblicato il: 19/07/2011
Autore: Redazione ChannelCity

Philips ha chiuso il secondo trimestre con una perdita netta di 1,34 mld di euro. Cresce invece il fatturato del 4%. Il management presenta un piano di riduzone di costi e getta le basi per la crescita e per il miglioramento delle performance.

Il gigante olandese dell'elettronica Philips ha rilasciato i dati finanziari relatvi al secondo trimestre 2011.
Sebbene le vendite risultano in crescita del 4% guidate dalla forte crescita di Healthcare e da una moderata crescita di Lighting e le endite nei paesi emergenti raggiungono un terzo del fatturato globale, Philips registra una perdita di 1,34 miliardi di euro, ovvero 1,39 euro per azione, contro l'utile di 259 milioni di un anno fa. Alla perdita hanno contribuito le pesanti svalutazioni e la debole domanda da parte dei clienti.
L'EBITDA è pari a 370 milioni di Euro pari al 7,1% del fatturato mentre il free Cash out-flow pari a 210 milioni di euro.
A fronte di questi risultati l'azienda olandese ha iniziato un programma di riduzione costi per 500 milioni di euro e il ancio di un programma di riacquisto azioni pari a 2 miliardi di euro. sono anche stati fissati i nuovi target per il 2013: crescita delle vendite dal 4 al 6% (basato su una stima di crescita del GDP pari al 3-4 % annuo) EBITA tra il 10 ed il 12% e ROIC tra il 12 e il 14%.   
philips-in-profondo-rosso-1.jpgFrans van Houten, Presidente e CEO di Royal Philips Electronics, ha così commentato i risultati: "Nel secondo trimestre i risultati sono stati influenzati da sfide operative a breve termine, da mercati più deboli e da un significativo livello di impairment charge. Stiamo prendendo tutte le misure necessarie per migliorare le prestazioni e siamo fiduciosi delle potenzialità del nostro portafoglio".
L'Healthcare ha raggiunto ottime performance, migliorando gli utili e segnalando una crescita delle vendite comparabili dell'8% rispetto allo scorso anno. Le vendite comparabili nel Lighting sono cresciute del 4%, con un 21% di crescita grazie al nostro portafoglio di prodotti a LED.
 Tuttavia, i risultati di Lighting nel trimestre sono stati deludenti.
"Ora ci dedicheremo agli aspetti più critici , investendo per la crescita e infondendo una nuova cultura organizzativa maggiormente orientata all'imprenditorialità e alla velocità decisionale. Abbiamo rafforzato la leadership del nostro Executive Committee ed intrapreso un vasto programma di miglioramento delle prestazioni e di cambiamento organizzativo che abbiamo denominato Accelerate", ha continuato il Presidente e CEO di Royal Philips Electronics,
In aggiunta alle iniziative di crescita previste, Accelerate! include un piano di riduzione dei costi pari a 500 milioni di euro per migliorare il modello operativo dell'azienda e garantire una crescita più redditizia.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social