Pmi, ecco le agevolazioni della "Nuova Sabatini"

Pubblicato il: 13/02/2014
Autore: Redazione ChannelCity

Previsti una serie di incentivi a favore di micro, piccole e medie imprese per l’acquisto di nuovi macchinari, impianti e attrezzature.

Diventano operativi gli incentivi alle piccole e medie imprese per nuovi investimenti nel processo produttivo. Il Ministero dello Sviluppo Economico ha emanato infatti la Circolare di attuazione per la concessione e l’erogazione del contributo di cui al decreto interministeriale 27 novembre 2013 recante la disciplina sulla “Nuova Sabatini”.
La circolare definisce i termini e le modalità di presentazione delle domande di agevolazione previsti dalla cosiddetta “Nuova Sabatini” a favore di micro, piccole e medie imprese per l’acquisto di nuovi macchinari, impianti e attrezzature. Con la stipula della convenzione ABI/CDP che sarà firmata nei prossimi giorni, le imprese potranno finalmente beneficiare delle agevolazioni sul rinnovo dei loro processi produttivi.
“Ci siamo- commenta il Ministro dello Sviluppo Economico Flavio Zanonato- La Nuova Sabatini è pronta per diventare pienamente operativa. Le aziende potranno presentare la domanda per accedere agli incentivi e troveranno un sostegno concreto per il rinnovo dei processi produttivi”.
L’intervento a sostegno degli imprenditori è articolato in diverse fase. Innanzitutto è prevista la costituzione, presso la Cassa Depositi e Prestiti, di un plafond di 2,5 miliardi di euro che le banche e altri intermediari finanziari possono utilizzare per concedere finanziamenti alle PMI per investimenti inmacchinari, impianti, beni strumentali di impresa e attrezzature da destinare al processo produttivo, nonché investimenti in hardware, in software e intecnologie digitali
Il Mise provvede alla concessione di un contributo in favore delle PMI che hanno ottenuto il finanziamento a parziale copertura degli interessi a carico delle imprese. C’è inoltre la possibilità di beneficiare del Fondo di Garanzia per le PMI fino alla misura dell’80% sul finanziamento bancario ottenuto dall’impresa, con priorità di accesso.
moduli saranno disponibili per la compilazione entro il 10 marzo 2014 sul sito www.mise.gov.it nella sezione “Beni strumentali (Nuova Sabatini)”. A partire dalle ore 9.00 del 31 marzo 2014 le imprese potranno presentare le domande per la richiesta dei finanziamenti e dei contributi.

Categorie: PMI

Tag: Analisi

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota