TeamSystem, il gestionale al passo dei processi aziendali

Pubblicato il: 12/03/2014
Autore: Barbara Torresani

Attilio Bachetti, Product marketing manager di TeamSystem, inquadra le principali dinamiche del mercato e i passi evolutivi dell’offerta del Gruppo, aspettando le Acg.

In attesa che il Gruppo TeamSystem sveli come si svilupperà l’integrazione della propria offerta gestionale con quella delle Acg, la divisione di Ibm Italia dedicata allo sviluppo e alla distribuzione di software gestionali per le aziende medie e medio-grandi acquisita nel dicembre scorso, parliamo con Attilio Bachetti, Product marketing manager di TeamSystem che inquadra le principali dinamiche del mercato e i passi evolutivi dell’offerta del Gruppo.
teamsystem-attilio-bacchetti.jpg“L’evoluzione della tecnologia è andata di pari passo con l’evoluzione dei processi aziendali, che oggi richiedono al software gestionale nuove funzionalità che migliorino in primis l’accesso allasoluzione via web, utilizzando infrastrutture in cloud oppure in locale; la fruizione in mobilità, ossia poter accedere alle informazioni e a programmi specifici da qualsiasi dispositivo - Pc, tablet, smartphone; e un workflow che consenta di definire il processo e monitorare gli eventi gestionali in modo da rilevare, nel momento in cui accadono, quelli che hanno un valore strategico per l’azienda”.
Ma cosa chiedono oggi le aziende chiedono ai software gestionali di nuova generazione? “Accanto ai processi fondamentali e oramai consolidati presso le aziende quali amministrazione, controllo di gestione, ciclo attivo e passivo e produzione, le altre funzionalità maggiormente richieste si focalizzano sulla gestione delle vendite e del marketing (Crm); sull’archiviazione documentale e sostitutiva (Dms); e su quelle funzioni che rendono possibili la raccolta di informazioni sull’avanzamento degli ordini di produzione per una migliore sincronizzazione tra gli ordini e i reparti/macchine (Mes). Ultimo, ma non perché meno importante, le funzionalità di business risk, ossia rendere - nativamente sull’Erp - disponibili dati ed elaborazioni atti a calcolare l’affidabilità dei clienti, dei fornitori e dei potenziali clienti, permettendo di analizzarne la rischiosità. Una funzione che a causa del contesto economico difficile sta assumendo sempre più importanza nella gestione quotidiana aziendale”.
teamsystemlogo.jpgE incalza: “Non dimentichiamo tuttavia l’aspetto legato all’user experience che deve a nostro avviso essere insita in un gestionale di ultima generazione: un’interfaccia utente semplice e intuitiva garantisce al cliente una soluzione non solo facile da utilizzare, ma, e soprattutto capace di adattarsi alle sue esigenze”, puntualizza il manager. Secondo Bachetti al momento non c’è un settore verticale più ricettivo rispetto a un altro. “I primi a rispondere a tale evoluzione tecnologica, sono le imprese che hanno compreso la portata del cambiamento che l’intera industria ed economia stanno vivendo. Il parco clienti è molto attento al miglioramento di quei processi ad ampio valore aggiunto come il Crm, la Business Intelligence, il Dms, il Mes. Tutti processi che assumono nelle PMI una funzione più rilevante rispetto al passato”.

Categorie: PMI

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota