Netgear, sempre più innovazione

Pubblicato il: 20/12/2016
Autore: Ernesto Sagramoso

Presentate nuove soluzioni wireless dedicate alle Pmi. Inoltre il vendor ribadisce il proprio impegno nelle reti a 10 Gbit.

Il nome Netgear è legato alle soluzioni per il networking, settore in cui ha sempre primeggiato grazie a una completa gamma di prodotti innovativi sia per il business sia per l’home. In questi giorni l’azienda, che festeggia i venti anni di attività worldwide, ha completato la linea di videocamere Arlo per la videosorveglianza con due nuovi modelli e ha presentato il sistema Orbi che consente di coprire un intero edificio con il segnale WiFi.
Prima di introdurre le novità, Michele Puzzolante, managing director Italy & Spain ha ricordato che “in passato il nostro team di ricerca e sviluppo era focalizzato principalmente sui prodotti business e i risultati venivano successivamente riportati nel mondo consumer. Ora la situazione si è quasi capovolta, poiché abbiamo constatato come molte tecnologie studiate per il consumer siano adatte anche per il mondo Smb. Crediamo molto nella forza del nostro brand ma non siamo price leader. Non lottiamo infatti per il prezzo più basso poiché proponiamo tecnologie innovative. Puntiamo molto nella distribuzione indiretta e ci rivolgiamo direttamente al cliente solo in casi particolari. Per questa ragione selezioniamo con attenzione i partner di canale e abbiamo l’ambizione di lavorare con i migliori a livello paneuropeo. Per noi la modalità con cui si distribuisce il prodotto è veramente importante”.
netgear puzzolante.JPG
Da Arlo a Orbi
Tornando agli annunci, la famiglia Arlo si è arricchita con i modelli Q Plus e PRO. La Pro, evoluzioni in ottica business della soluzione home presentata lo scorso anno, si compone di piccole videocamere WiFi dotate di batterie ricaricabili, offre l’audio bidirezionale, una risoluzione video HD (1.280x720 pixel) in formato H264 e un sistema di motion detection in grado di inviare automaticamente email al sopraggiungere di un allarme. Ha un angolo di visualizzazione di 130 gradi, è in grado di funzionare anche di notte ed è certificata IP65 per quanto riguarda l’immunità all’acqua e alla polvere.
netgear arlo.JPG
Arlo Q Plus è una soluzione professionale basata su videocamere Full HD (1080p) con audio bidirezionale e visione notturna a infrarossi. Tra le altre caratteristiche significative ricordiamo la connessione Ethernet via cavo col supporto PoE (Power over Ethernet) e uno slot MicroSD aggiuntivo che consente la registrazione in locale nel caso di interruzione della LAN. In più viene offerto 1 GByte di storage gratuito sul cloud. Arlo Q Plus è disponibile al prezzo consigliato di 335 euro.
Orbi, invece, si rivolge a chi desidera diffondere il segnale WiFi in più locali posizionati anche su piani differenti.
netgear orbi.JPG
Questo sistema si basa su un modem/router tri-band e su dei satelliti che interagiscono per mezzo di una banda riservata da 1.7 Gbps. Inoltre permette di attribuire un unico SSID per l’intera rete, offre la compatibilità 802.11ac fino a 3 Gbps, quattro porte Gigabit Ethernet e un’interfaccia USB 2.0. Attualmente Orbi può facilmente coprire un’area fino a 370 metri quadrati e viene proposto a un prezzo utente finale di circa 440 euro.
Infine Michele Puzzolante, ha sottolineato che “Netgear crede molto nel mercato degli switch a 10 Gbit, mercato che offre tassi di crescita elevati. Attualmente siamo leader in questo segmento e offriamo sistemi differenti non solo per le caratteristiche tecniche ma anche per il form factor”.

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota