Samsung Xpress M2022W, la laser che stampa anche con tablet e smartphone (TEST)

Pubblicato il: 29/04/2014
Autore: D.P.

Una stampante laser che permette di avviare processi di stampa direttamente tramite dispositivi Nfc e in modalità wireless direct. Samsung Xpress M2022W si caratterizza anche per le elevate velocità di riproduzione dei documenti e per la compattezza

La nuova generazione di stampanti Samsung Xpress offre prestazioni e facilità d’uso per gli impieghi quotidiani, analogamente a interessanti funzionalità per la stampa mobile.
Abbiamo messo sotto test il modello Xpress M2022W, una laser monocromatica compatta, ideata per i piccoli gruppi di lavoro, per gli ambienti SoHo e per le microimprese.
samsung-xpress-m2022w.jpg
Samsung Xpress M2022W è una stampante laser compatta, capace di sviluppare velocità di 20 pagine al minuto, grazie al rapido motore di stampa e al processore dedicato a 600 MHz.

Samsung ha concepito questa gamma di prodotti per poter essere facilmente integrabile con gli attuali scenari di lavoro e per semplificare i “mobile workers” e i collaboratori che devono creare documentazione direttamente dal proprio tablet o smartphone.
Samsung Xpress M2022W si integra perfettamente nelle logiche Byod (Bring Your Own Device), dove ogni utente sviluppa progetti e trasporta documenti direttamente sul proprio device personale, temporaneamente adottato come piattaforma di lavoro e scambio di informazioni. Proprio per facilitare i meccanismi di condivisione e stampa, la M2022W è munita di un’interfaccia wireless 802.11b/g/n, che le consente di integrarsi con la rete senza fili dello studio, di casa e dell’ufficio.
Pur se economica, dunque, questa stampante offre una peculiarità fondamentale per i gruppi di lavoro che devono ottimizzare tempi e costi e consente di generare le stampe provenienti da più client.
samsung-xpress-m2022w-carta.jpg
In un corpo macchina tra i più compatti in circolazione, la M2022W ospita l’unità di alimentazione, i controller USB, wireless e Wi-Fi Direct. Il cassetto della carta è costituito dalla paratia frontale dello chassis.

L’installazione diretta è possibile per gli ambienti operativi Windows 8, Windows 7, Vista, XP e Windows 2000, ma è possibile integrare il dispositivo anche in situazioni che prevedono ambienti di dominio Windows 2008R2, 2008 e 2003.
In questo modo è più facile gestire la coda di stampa ed è garantita un’ampia interoperabilità in reti wireless in modalità “infrastruttura”.
La laser è inoltre utilizzabile tramite piattaforme Mac OS X e alcune distribuzioni Linux.
Samsung Xpress M2022W si fa notare anche per l’integrazione del supporto Nfc e Wi-Fi Direct, che consente di avviare processi di stampa in modo diretto, senza doversi necessariamente aggregare a una rete esistente. Nell’ottica di un ufficio dinamico e di un flusso di lavoro veloce e diretto è perciò possibile stampare da tablet e smartphone con base Android o iOS. Naturalmente il dispositivo deve essere munito di connettività Near Field Communication (Nfc) e deve essere installata l’App gratuita Samsung Mobile Print.
Una volta in possesso di questi requisiti base sarà possibile stampare senza utilizzare reti accessorie o cavi, sfruttando il protocollo Wi-Fi Direct e avvicinando il terminale alla stampante, in prossimità del profilo superiore. In pochi istanti viene instaurata una comunicazione wireless tra i due dispositivi e vengono abilitate le funzionalità di stampa diretta. Per i collaboratori saltuari e per eventuali ospiti e colleghi di altre sedi, questo sistema può costituire una valida integrazione nell’ambiente di lavoro, senza necessariamente installare driver ed effettuare complesse impostazioni prima di poter stampare. La medesima piattaforma, in abbinamento a stampanti multifunzione Samsung più evolute permette inoltre la condivisione di file e la scansione immediata.

[tit:Dettagli e caratteristiche peculiari]
Samsung Xpress M2022W rappresenta un’interessante alternativa per gli uffici che ricercano facilità d’uso e installazione. Con uno chassis di appena 332x215x178 mm, questa stampante rientra nella categoria delle laser monocromatiche compatte e può essere facilmente collocata in qualsiasi ambiente. Nonostante la disponibilità di una connessione diretta Usb 2.0, come abbiamo constatato, il punto forte di questo modello è costituito dalla possibilità di stampare direttamente via wireless, tramite dispositivi Nfc e accedendo attraverso la piattaforma Google Cloud Print.
Questo consente di collocarla in qualsiasi zona dell’ufficio, ovunque sia disponibile un punto di alimentazione e una buona copertura del segnale Wi-Fi. Il motore di stampa, nonostante le dimensioni modeste, è stato calibrato per garantire prestazioni di 20 pagine al minuto e tempi di riproduzione della prima pagina inferiori ai 9 secondi. Si tratta di performance interessanti e più che adeguate per i carichi di lavoro ordinari, all’interno delle piccole realtà con meno di 5-10 utenti.
Per poter gestire al meglio la riproduzione di testi e immagini, Samsung si affida a un processore dedicato a 600 MHz e ha integrato 128 MByte di memoria, non ulteriormente espandibile. Lavorando in emulazione Gdi, con una risoluzione effettiva fino a 1.200x1.200 Dpi, questa printer può stampare agevolmente documenti di una certa complessità, buste, pieghevoli e brochure. La qualità è garantita dall’algoritmo dedicato ReCP (Rendering Engine for Clean Page), sviluppato da Samsung e capace di modulare la dimensione e la posizione dei punti generati, per offrire immagini dettagliate e omogenee.
samsung-xpress-m2022w-usb.jpg
Il pannello di controllo della stampante comprende il pulsante Wps per la connessione alla rete, il tasto di accensione e le spie funzione. Aprendo il vano superiore si può facilmente accedere al toner.
La gestione delle stampe è possibile tramite il driver Easy Eco e il supporto Easy Solution, strutturati per consentire un buon livello di intervento in fase di stampa e per tenere sotto controllo lo stato del dispositivo. Per contenere il livello dei consumi è disponibile un monitor dedicato che permette di abilitare l’anteprima della pagina da stampare e di rimuovere differenti componenti, per risparmiare fino al 20% di toner. Potremo così togliere testi, immagini o elementi grafici, oppure abbassare la qualità delle sole fotografie, nel caso non risultino determinanti nel contesto di lavoro.
La soluzione può effettivamente consentire un risparmio di toner e semplifica il layout di pagina.
A livello costruttivo, le forme ridotte della Samsung Xpress M2022W comportano l’assenza di un vero e proprio cassetto carta, che è invece costituito dalla paratia di protezione anteriore. Il vano può ospitare sino a 150 fogli, mentre il vassoio superiore ne accoglie un massimo di 100. Questa stampante può gestire carta con grammatura 60 – 163 g/mq e può gestire formati dall’A4 sino al B5, comprese buste e formati personalizzati inferiori a 216x356 mm. È previsto il supporto per la stampa duplex manuale, abilitabile via driver.

[tit:Usabilità e qualità]
Alla prova dei fatti, Samsung Xpress M2022W si è dimostrata facile da configurare, grazie a un supporto driver completo e a un sistema semiautomatizzato per l’installazione.
Lavorando con la piattaforma Windows 7 x64 è possibile procedere con la configurazione diretta via Usb e completare i passaggi principali in pochi minuti. Per stampare tramite rete wireless sono invece consentite due differenti procedure.
La prima sfrutta il protocollo di comunicazione e cifratura Wps (Wi-Fi Protected Setup), che permette di aggregare la stampante alla rete semplicemente premendo il pulsante dedicato del router e quello presente sul pannello superiore del dispositivo. Diversamente, una volta connessa in modalità Usb è possibile effettuare questi passaggi tramite una pratica interfaccia a schermo, localizzata in lingua italiana, come l’intero pacchetto in bundle.
Come anticipato, la stampa diretta da smartphone richiede unicamente l’installazione dell’App Samsung Mobile Print. Durante le prove, posizionando un Samsung Galaxy S4 vicino all’area dedicata della stampante, siamo stati in grado di avviare la riproduzione di testi e immagini. L’avvio del processo è quasi istantaneo.
Nella stampa Usb di documenti di testo e di grafica mista a testo abbiamo riscontrato velocità di 19,3 ppm, lavorando su carta A4 in modalità standard. La produzione della prima pagina avviene in 8–9 secondi, se la stampante è pronta all’uso, servono invece 14 secondi se si trova in stato di riposo. Lavorando con la massima qualità possibile, su carta comune, abbiamo notato una buona capacità di riproduzione dei testi e degli elementi grafici. I pattern di prova sono uniformi e le rette e gli archi tracciati sono ben visibili in ogni condizione.
Abbiamo però ravvisato leggere imperfezioni nella riproduzione di linee verticali su fondo nero e in alcuni elementi grafici. I minimi artefatti non pregiudicano in modo evidente la qualità complessiva dei documenti e possono essere parzialmente rimossi attivando la funzione di ottimizzazione dei bordi.
Nella stampa di immagini e sfumature abbiamo riscontrato gradienti continui anche se è ravvisabile un certo banding orizzontale, anche alla massima risoluzione.
In generale, le pagine restituite non subiscono una marca curvatura, tipica di alcuni modelli laser, ma i trattori che guidano la carta nel percorso interno lasciano evidenti tracce verticali impresse lungo tutta la lunghezza del foglio.
L’esecuzione dei test ha portato alla stampa di circa 250 pagine, contenenti testo al 5%, ma anche elementi grafici e sporadiche immagini. In queste condizioni, il toner fornito con la stampante si è completamente esaurito.
In caso di utilizzo intenso sarà necessario considerare l’acquisto preventivo di una cartuccia di scorta, con capacità dichiarata di 1.000 pagine. La sostituzione è immediata ed è possibile semplicemente aprendo il vano superiore della M2022W.
Nel complesso, questo nuovo modello della famiglia Xpress mantiene le aspettative e propone, a un prezzo molto contenuto, velocità di stampa e funzionalità wireless per i moderni scenari di business.

Cosa è piaciuto.
Compatta; economica; stampa wireless e Nfc; buona velocità generale; supporto driver Easy Eco.

Cosa non è piaciuto.
Banding orizzontale evidente in alcune condizioni; segni verticali di trascinamento impressi nella carta; scarsa capacità del toner a corredo.

Categorie: Prodotti

Tag: Stampanti

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social