Microsoft 365 Business, la suite per le Pmi

Pubblicato il: 22/11/2017
Autore: Redazione ChannelCity

La nuova suite include Office 365, Windows 10 ed Enterprise Mobility, tool per la Security. Pensata per le Pmi offre più flessibilità, semplificazione dei processi IT, collaboration e sicurezza dei dati.

Ora è disponibile in tutto il mondo Microsoft 365 Business, la suite software che include Office 365, Windows 10 ed Enterprise Mobility, tool per la Security, dedicata alle PMI e progettata per offrire maggiore flessibilità, semplificare i processi IT e permettere di lavorare all’insegna della massima collaborazione e sicurezza dei dati.
Microsoft 365 Business segue a ruota la versione per il target enterprise lanciata qualche settimana fa. Nello sviluppare questo prodotto, il vendor ha cercato di portare la propria esperienza di tutti i giorni al mondo delle Pmi. In particolar modo sotto l’aspetto della sicurezza: la maggior parte delle imprese di piccole dimensioni non ha uno staff It dedicato. Oppure il team è di dimensioni molto ridotte. Ma questo non le svincola dal dover affrontare problemi tipici delle grandi realtà, come la cybersecurity o la gestione dei dispositivi.
Ecco quindi arrivare la console centralizzata per l’implementazione e la protezione di device e utenti, dall’aspetto e dalle funzionalità semplificate rispetto alla versione enterprise, ma comunque in grado di fornire all’It uno strumento in più proteggere il parco mobile e gli accessi alle risorse dei dipendenti aziendali.
Tra le principali caratteristiche della console spicca la possibilità di aumentare il livello di sicurezza “schermando” i dati dietro un Pin aggiuntivo o con la scansione delle impronte digitali. Senza contare l’opzione che elimina le informazioni in automatico da un dispositivo, se questo non viene utilizzato per un determinato periodo di tempo.
Microsoft 365 Business consente anche di distribuire in automatico aggiornamenti e applicazioni su ogni nuova macchina che viene aggiunta all’elenco. Microsoft ha inoltre lanciato altre soluzioni, terminando così la fase beta. Si tratta di Connections, Invoicing e Listings, che servono rispettivamente a gestire campagne marketing via mail, a preparare fatture e a monitorare presenza e posizionamento del brand aziendale sul Web. Anche questi nuovi servizi sono pensati per il mid-market.
In parallelo, intervenendo al Pass Summit 2017 di Seattle, Microsoft ha svelato anche delle novità per Sql Server 2017 e per Azure Data Services. Fra gli annunci principali spicca Azure Database Migration Service: disponibile in anteprima, è una funzionalità per effettuare il lift and shift di intere basi di dati (Sql, MySql e Oracle) dall’on-premise alla nuvola di Azure. La società statunitense ha mostrato anche in anteprima privata una nuova modalità di deployment: Azure Sql Database – Managed Instance è progettata per aumentare la compatibilità con le istanze Sql Server on-premise e include funzionalità di network isolation e supporto a Ip privati.
L’elenco completo delle novità è disponibile a 
questa pagina.

Categorie: Prodotti

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social