Mercatone Uno, richiesto il Concordato per non fallire

Pubblicato il: 21/01/2015
Autore: Redazione ChannelCity

Mercatone Uno ha presentato al Tribunale di Bologna la domanda prenotativa di ammissione alla procedura di concordato preventivo.

E' quasi da ultima spiaggia la strategia di Mercatone Uno, che per scongiurare il fallimento, ha presentato al Tribunale di Bologna la domanda prenotativa di ammissione alla procedura di concordato preventivo.
Scelta obbligata, soprattutto per cercare di tutelare i 3700 dipendenti del gruppo, presente da quasi 40 anni in Italia e che conta oggi 79 punti vendita, a cui si aggiungo 30 punti vendita a insegna ‘E’ Oro’,  per un bacino di clientela che sfiora gli 11 milioni di clienti.
mercatone-uno.jpgIl Gruppo confida che l’apertura tempestiva di una procedura concordataria consenta al Tribunale di Bologna la miglior valorizzazione degli asset aziendali. E questa scelta assicura la continuità aziendale ed è volta anche al puntuale adempimento degli impegni assunti verso i consumatori a maggior garanzia e tutela dei loro diritti.
"In quest’ottica iMercatone Uno garantisce la continuità dei servizi nei propri punti vendita della rete come fatto sino a oggi”, precisa in una nota la società.
La società fa anche sapere che sono già in corso trattative con potenziali investitori interessati, con i quali si sta discutendo il nuovo piano industriale elaborato da AlixPartners, leader mondiale in restructuring e su cui si basa la continuità dell’attività.

Categorie: Retail corner

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota