Parallels Desktop 9, Windows e Mac “a braccetto”

Pubblicato il: 20/10/2013
Autore: Daniele Preda

Parallels Desktop si rinnova e promette maggiore integrazione dei servizi Windows in ambiente Mac, oltre a prestazioni superiori del 40% rispetto al passato.

Parallels Desktop ha una lunga storia e gli utenti Mac che desiderano eseguire Windows sulla propria macchina sanno che il sistema è stabile e affidabile, per impieghi professionali e un uso continuativo.
La suite, giunta alla revisione 9, è in grado di eseguire Windows in modo fluido, con performance aumentate del 40%, secondo il produttore.
L’esecuzione degli ambienti non richiede alcun riavvio e consente ora di effettuare il salvataggio cloud per iCloud, Dropbox, Google Drive e SkyDrive. In aggiunta, i clienti potranno sfruttare le funzioni di Mac OS X, come il pannello di avvio, per le applicazioni di Windows, in aggiunta al supporto per il prossimo OS X Mavericks
L’utenza Windows 8 potrà sfruttare l’ambiente Microsoft in forma nativa, ritrovando persino il familiare menu di avvio e il tasto Start. I clienti di Parallels Desktop 9 per Mac possono usufruire inoltre di un abbonamento esclusivo di sei mesi per Parallels Access for iPad, una soluzione dedicata alle persone sempre in movimento e ai sistemi mobile.  
parallels-desktop-9-windows-e-mac-a-braccetto--1.jpgEcco nel dettaglio le principali funzioni di Parallels Desktop 9 per Mac:
· Supporto per i servizi cloud: per la sincronizzazione di iCloud, Dropbox, Google Drive, SkyDrive ecc., con il Mac e la macchina virtuale di Windows, senza necessità di duplicare i file a livello locale.
· Supporto migliorato per Windows 8 e 8.1: Parallels Desktop fa ritornare il vero menu Start e consente ai clienti di utilizzare le applicazioni Metro in una finestra invece che a schermo intero. · Security Center: per accedere e installare con facilità i software per la protezione delle macchine virtuali di Mac e Windows, tutto da una singola posizione. 
· Wizard per la macchina virtuale migliorato: per un’ancora maggiore facilità nella configurazione di una nuova macchina virtuale, soprattutto sui computer che non dispongono di unità ottiche. 
· Supporto Power Nap: sui MacBook Pro Retina e i MacBook Air, la funzione Power Nap è ora estesa a Windows e alle sue applicazioni, in modo che le macchine virtuali e tutte le applicazioni Windows siano sempre aggiornate. 
· Supporto alle gesture Mac all'interno di applicazioni Windows: Parallels Desktop include ora l'aggiunta della gesture di ricerca nel Dizionario all’interno delle applicazioni di Windows.
· Supporto per i dispositivi Thunderbolt e Firewire: per una maggiore comodità nell’uso quotidiano, è ora possibile collegare questi dispositivi direttamente ad una macchina virtuale Windows.
· Stampante PDF per Windows: consente la stampa su PDF da qualsiasi applicazione di Windows sul desktop Mac, anche se l'applicazione non dispone di tale funzionalità.
· Semplice configurazione multi-monitor: durante l’utilizzo di Windows in modalità schermo intero e quando si effettua la connessione ad un monitor esterno, Parallels Desktop ricorderà le impostazioni e ripristinerà la modalità a schermo intero sulla macchina virtuale di Windows sul monitor remoto.
· Tastiera personalizzata: possibilità di creare e modificare i collegamenti per personalizzare l'esperienza di Windows .
· Integrazione Linux guest: i clienti di Parallels Desktop che utilizzano Linux possono ora disporre di una migliore integrazione con Mac OS. 

Parallels Desktop 9 per Mac è disponibile come aggiornamento per gli attuali utenti di Parallels Desktop per Mac. La versione completa sarà disponibile per i nuovi clienti suwww.parallels.com/desktop a partire dal 5 settembre 2013. 
Il prezzo di vendita standard (SRP) di Parallels Desktop 9 per Mac è 79,99 USD, mentre laStudent Edition è disponibile a 39,99 USD. 
Parallels Desktop 9 Switch to Mac Edition ha invece un prezzo di 99,95 USD.
 Gli aggiornamenti sono disponibili a partire dal 28 agosto per gli attuali clienti di Parallels Desktop per Mac a 49,99 USD. 
Per un tempo limitato, i clienti di Parallels Desktop 9 per Mac potranno inoltre usufruire di un abbonamento gratuito di sei mesi a Parallels Access per Mac a seguito dell’installazione e dell’attivazione di Parallels Desktop 9, per un valore di 39,99 USD.
I clienti che hanno acquistato Parallels Desktop 8 per Mac da un rivenditore autorizzato a partire dal 15 agosto hanno diritto a un aggiornamento a Parallels Desktop 9 per Mac senza costi aggiuntivi. I clienti che hanno acquistato su parallels.com o hanno una chiave di attivazione per un prodotto registrato riceveranno automaticamente un'e-mail con le istruzioni su come passare a Parallels Desktop 9. Parallels Access per iPad è disponibile nella versione di prova gratuita della durata di 14 giorni. Gli abbonamenti sono offerti a 69,99 Euro annui per ogni computer registrato per l’accesso. L’accesso ai dispositivi Windows è attualmente in beta con un periodo di prova gratuito esteso di 90 giorni.

Categorie: Small Business

Tag: Software

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota