Kaspersky Anti-Virus e Internet Security 2014

Pubblicato il: 21/10/2013
Autore: Daniele Preda

Le nuove suite Kaspersky Anti-Virus e Internet Security 2014 sono già disponibili e offrono numerose funzionalità per garantire la sicurezza degli utenti e la protezione dei dati e dell’identità sul Web.

Kaspersky Lab ha presentato la nuova linea di soluzioni per la protezione in ambito consumer, svelando i dettagli delle suite Anti-Virus 2014 e Internet Security 2014. Si tratta di pacchetti perl’utenza domestica, ulteriormente potenziati e semplificati nell’utilizzo, rispetto alle versioni precedenti
kaspersky-anti-virus-e-internet-security-2014-1.jpgCome di consueto, alla protezione basilare antivirus, Kaspersky propone, come altri produttori una versione completa e versatile, contraddistinta da componenti capaci di proteggere l’utente in numerosi casi e durante l’accesso al Web.
Grazie a una estesa analisi condotta dagli esperti, abbiamo potuto riscontrare nel dettaglio i pericoli e le insidie che si nascondono nelle Rete, grazie soprattutto all’intervento di Stefano Ortolani, Security Researcher, Global Research & Analysis, Team di Kaspersky Italia. Secondo i ricercatori è oggi sempre più importante potersi difendere e limitare la possibilità di infezione dei sistemi, di furto di identità e dati sensibili. 
kaspersky-anti-virus-e-internet-security-2014-7.jpgLa Kaspersky Security Network, basata su cloud, è in grado di rilevare circa 200mila nuovi campioni di malware al giorno, un dato che evidenzia un trend in netta crescita rispetto ai dati raccolti l’anno, quando ne venivano registrati circa 125mila. Il giro d’affari che muove i criminali informatici è alla base della costante crescita delle minacce e della sempre maggiore complessità di dei sistemi malware, Trojan e phishing, utilizzati per entrare in possesso di conti online e profili dei social network. Analizzando i dati dei propri clienti, a livello globale, Kaspersky è stata in grado di riscontrare l’esperienza di 7,5 milioni di utenti che hanno subito attacchi di phishing nel corso di poco più di un anno. Questi dati danno l’idea dell’effettiva pericolosità e diffusione dei pericoli online, oggi particolarmente mirato e ingegnerizzati per colpire in modo intelligente e per adattarsi alle abitudini d’uso degli utenti.
kaspersky-anti-virus-e-internet-security-2014-6.jpgL’obiettivo è quello di asportare illecitamente dati, password, credenziali di accesso e molto altro. Allargando la ricerca, tramite un’indagine condotta da B2B International a giugno 2013, circa il 62% degli utenti Internet ha sperimentato almeno un attacco relativo all’online banking, allo shopping e ai servizi di pagamento durante gli ultimi 12 mesi. In molti casi i soldi rubati non sono stati recuperati in alcun modo e sono andati ad “ingrassare” gli ingranaggi della cyber-criminalità per circa 5 – 10 miliardi di Dollari. 

Categorie: Small Business

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota