Asus, nuove motherboard per chipset Intel serie 9

Pubblicato il: 19/05/2014
Autore: Ernesto Sagramoso

Il costruttore taiwanese ha presentato una serie di motherboard basate sui nuovi chipset Z97 e H97 di Intel.

Asus, il più importante produttore di motherboard a livello mondiale, ha completato il proprio catalogo con schede madri che sfruttano i nuovi chipset Intel della serie 9.
Questi chip sono compatibili con lo standard PCI Express M.2 che consente l’utilizzo dei nuovi drive allo stato solido, anche per il boot, e offrono un transfer rate di 1.000 GB al secondo contro i 600 di SATA 3. Inoltre introducono la Device Protection Technology with Boot Guard che blocca il malware anche prima dalla partenza del sistema operativo.
chipsetintel.jpgQueste mainboard, che supportano anche i processori Core di quinta generazione, appartengono alle famiglie ROG (Republic of Gamers), TUF (The Ultimate Force) e WS (Workstation), e adottano tecnologie proprietarie che permettono di ottimizzare le potenzialità dei chipset Intel.
Oggi, dopo 25 anni, siamo il marchio più premiato in assoluto e con le maggiori vendite nel mercato delle schede madri. Dopo avere valutato i commenti e le esigenze degli utenti, siamo lieti di presentare la nostra completa linea di motherboard della serie 9. Per l'uso professionale, il gioco, la creazione di contenuti o il semplice uso quotidiano del computer, i nostri prodotti soddisfano tutte le esigenze”, ha affermato Jackie Hsu, Corporate Vice President e General Manager of Worldwide Sales di ASUS Open Platform Business Group.
Tra le caratteristiche più interessanti ricordiamo un design che prevede un dissipatore circolare di nuova generazione per il PCH (Platform Controller Hub), la tecnologia Dual Intelligent Processors 5 per ottimizzare le prestazioni del PC con un singolo click, un migliore controllo delle ventole, maggiori potenzialità di overclocking e consumi ridotti.
sabertooth-mark-1.jpgQueste mainboard adottano inoltre la tecnologie Crystal Sound 2 per un audio di qualità e quella Turbo LAN per minimizzare i ritardi nell’invio/ricezione dei pacchetti di dati che coinvolgono i software di gaming.
In ambito gaming sono state presentate tre schede della famiglia ROG Maximus VII: Asus Gene (170 euro IVA compresa), Hero (180 euro IVA compresa) e Ranger (160 euro IVA compresa).
Si tratta di soluzioni allo stato dell’arte realizzate con componenti di alta qualità, copertura del socket della CPU in black nickel e circuiti elettronici migliorati.
Per quanto riguarda la famiglia TUF Sabertooth è stata presentata la soluzione Mark 1 (200 euro IVA compresa), Mark 2 (150,00 euro IVA compresa), modelli basati sul chipset Z97 Express che sfruttano le tecnologie TUF Fortifier, Thermal Armor e Dust Defenders per garantire i massimi livelli di durata e stabilità del sistema.
maximus-vii-hero.jpgSulle schede madri della serie ROG e Sabertooth acquistate nel 2014 è stato attivato inoltre un servizio di pickup and return che garantisce tempi ridotti per quanto riguarda l’assistenza dei prodotti distribuiti ufficialmente nel nostro paese.
Parlando invece dei numeri del mercato italiano, ricordiamo che sono circa 70.000 le board vendute nel primo trimestre del 2014 con una market share Asus che si aggira intorno al 76%. I prodotti dell’azienda taiwanese vengono trattati da cinque distributori nazionali (Brevi, Cometa, Datamatic, Esprinet, Ingram Micro e Tech Data) e da una serie di rivenditori, VAR e partner.

Categorie: Small Business

Tag: Componenti

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota