Backup in cloud (dropbox), Alias distribuisce Retrospect

Pubblicato il: 27/09/2016
Autore: Redazione ChannelCity

Retrospect 11.5 per Windows e Retrospect 13.5 per Mac permettono agli utenti di eseguire il backup dei loro dati critici off-site su Dropbox, includendo abbonamenti Basic, Pro e Business.

Retrospect, sviluppatore del software Retrospect Backup & Recovery, e Alias, distributore per l’Italia, annunciano il supporto dell'archiviazione in cloud tramite Dropbox. Retrospect 11.5 per Windows e Retrospect 13.5 per Mac permettono infatti agli utenti di eseguire il backup dei loro dati critici off-site su Dropbox, includendo abbonamenti Basic, Pro e Business.
Dropbox viene utilizzato da più di 500 milioni di utenti per archiviare i dati in cloud e sincronizzarli attraverso i loro dispositivi e le aziende sono ora in grado di combinare l'archiviazione in cloud di Dropbox con le potenti funzioni di backup in cloud offerte da Retrospect, inclusa la protezione con crittografia AES-256, uno standard del settore.
“Il supporto per Dropbox come fornitore di servizi cloud era stato il più richiesto dai nostri clienti da quando avevamo reso disponibile il supporto per l'archiviazione in cloud all'inizio di quest'anno”, sottolinea Jean-Christian Dumas, Vice Presidente Worldwide Sales. “L'integrazione del supporto per Dropbox in Retrospect significa permettere ai clienti di usufruire della protezione ibrida offerta da Retrospect con backup dei dati aziendali critici sia on-site che off-site.”
“Il 90% dei nostri clienti utilizza Dropbox per memorizzare e condividere file, è quindi naturale usare Retrospect per proteggere anche questi dati. Inoltre con la crittografia AES-256 di Retrospect, possiamo veramente avere un'archiviazione in cloud sicura. Dropbox offre 2GB di spazio gratuito, aumentabile gradualmente fino a 1TB e oltre con un abbonamento annuale a prezzi concorrenziali. Questo lo rende una scelta interessante per le piccole imprese,” dice James Rothschild di JRP Support.
Oltre a Dropbox, Retrospect continua a espandere la lista di fornitori certificati per l'archiviazione in cloud come AWS Mumbai, Swisscom e Cloudian. Con Retrospect i clienti non sono vincolati a un singolo fornitore di servizi e trasferire i propri dati ad un diverso fornitore richiede solo un paio di clic.
Retrospect permette quindi ai propri clienti di proteggere l'intero ambiente on-site su disco e nastro e off-site nel cloud garantendo loro l’accesso istantaneo ai file e ai sistemi a livello locale con in più la protezione aggiuntiva di un backup remoto.
Quest'ultima versione del software Retrospect include anche due nuove funzionalità per aiutare le piccole aziende a gestire i loro ambienti:

  • Gestione Configurazione Server: Le aziende possono gestire facilmente le loro configurazioni di Retrospect attraverso una nuova interfaccia di importazione ed esportazione delle stesse che include il supporto multi-piattaforma (Mac e Windows) e la selezione dei parametri d'importazione selezionabili per modulo.
  • Occupazione Dati Ridotta: L’ occupazione dei metadati di archiviazione sui supporti è stata drasticamente ridotta quando si utilizza l’opzione di compressione, con un risparmio sull'archiviazione dei dati fino al 90%.
Certificazioni Piattaforme Software
  • Retrospect 11.5 per Windows e Retrospect 13.5 per Mac sono certificati per gli ultimi aggiornamenti del sistema Windows e Mac:
  • Windows Server 2016 (in attesa della release finale)
  • Windows SQL Server 2016 (Solo Windows)
  • Windows Server Core 2008 R2, 2012, 2016 (in attesa della release finale)
  • Windows 10 Anniversary Update
  • MacOS Sierra 10.12

Insieme agli ultimi aggiornamenti di sistema, Retrospect continua a essere compatibile con le versioni meno recenti, tra cui Windows XP e OS X 10.6 Snow Leopard, garantendo alle imprese una copertura totale in caso di incidente, guasto o disastro.

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota