Lenovo non si ferma: record per fatturato, utili e unità vendute

Pubblicato il: 14/02/2014
Autore: Redazione ChannelCity

Con un record di unità distribuite, ben 32,6 milioni (con una media di quasi 5 dispositivi al secondo), il gigante cinese consolida la posizione di n.1 nel mercato globale dei PC con una quota di mercato del 18,5 percento.

Lenovo, il produttore di PC n. 1 al mondo e leader emergente nel comparto del cosiddetto "PC+" (PC Plus - che comprende anche tablet, smartphone e smart TV, oltre a PC, server & storage) ha annunciato i risultati finanziari del suo terzo trimestre fiscale, conclusosi il 31 dicembre 2013.
Con un record di unità distribuite, ben 32.6 milioni (con una media di quasi 5 dispositivi al secondo), il gigante cinese consolida la posizione di n.1 nel mercato globale dei PC con una quota di mercato del 18.5%
Il Fatturato pari a 10.8 miliard di dollari ha toccato un altro record, superando per la prima volta il traguardo di 10 miliardi di dollari in un solo trimestre. Come è record per l'utile lordo (prima delle tasse) pari a 321 milioni di dollari e per i profitti 265 milioni di dollari. Le riserve nette di cassa a fine trimestre ammontavano a 3.4 miliardi di dollari (al 31 dicembre 2013), una liquidità che potrebbe consentire a Lenovo di fare altro shopping, dopo l'acquisizione dei server x86 di Ibm e i telefonini Motorola.
Per quanto riguarda la regione EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa), guidata fin qui dall'italiano Gianfranco Lanci, Presidente e SVP del gruppo (e neo-promosso COO e capo mondiale del PC lenovo-lanci.jpgBusiness Group), nel terzo trimestre fiscale Lenovo ha continuato nella sua rapida crescita rafforzando ulteriormente la sua posizione di n.2 del mercato (raggiunta per la prima volta nel terzo trimestre dell'anno fiscale precedente, quindi detenendola per un intero anno solare), con una quota di mercato EMEA del 15.3% (fonte: IDC), grazie a un aumento del fatturato del +25% attestatosi a 2.9 miliardi di dollari, pari al 27% del fatturato globale di Lenovo, e a un aumento delle unità distribuite in EMEA del +27% (con una performance superiore al resto del mercato di 33 punti percentuali).
Questo ha permesso a Lenovo EMEA di mantenere le posizioni acquisite nelle vendite dei PC aziendali e al contempo di attaccare con forza i segmenti dei PC per le PMI/SMB e per il mercato consumer. Lenovo è ora il produttore di PC n.1 in 11 Paesi EMEA (lo è in mercati importanti come Germania e Russia, ma anche nei Paesi dell'Est europeo, in Austria, in Giordania e negli Emirati Arabi; e n. 2 nei mercati UK e in Francia, in quest'ultima per la prima volta). Inoltre, la regione EMEA è stata per Lenovo la più rapida e performante nelle vendite di tablet, con un aumento delle forniture del +450% anno su anno.

Categorie: Vendor

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota