Toshiba PC, ristrutturazione e impegno nel B2B

Pubblicato il: 19/09/2014
Autore: Redazione ChannelCity

Per Toshiba maggior focalizzazione nel business B2B ma anche pesante cura dimagrante per la forza lavoro che opera nel business PC. L'obiettivo è tornare a competere nel mercato del business PC.

Toshiba rimescola le carte del business e si focalizza principalmente nell’area B2B, ridimensionando di fatto l'area più consumer. Infatti Toshiba Corporation ha annunciato la ristrutturazione del proprio business in ambito PC e ha deciso di concentrarsi sul più redditizio mercato B2B (mercato di riferimento nel quale quale iniziato) e di voler ridimensionare il business B2C, incluso il ritiro da alcuni mercati.
Questa nuova strategia, secondo il top management aziendale, aiuterà a sostenere l'azienda e a garantire profitti in futuro. La società ha in programma di ampiare la gamma prodotti, dai tablet alle workstation professionali, e investire con i partner commerciali nel business B2B. Inoltre, guardando al futuro, Toshiba intende investire ulteriormente nel nuovo mercato dell'Internet of Things.
Queste nuove decisioni dovrebbero portare le vendite B2B a superare il 50% delle vendite totali nel proprio FY2016 e contermporaneamento per quanto riguarda il mercato B2C, Toshiba cambierà il modello di business attuale, ritirandosi dai mercati non redditizi e ottimizzando le filiali e gli uffici vendite dei paesi e delle regioni a basso profitto.
Al termine di questa mini rivoluzione la società prevede di ridurre il numero di filiali in tutto il mondo da 32 a 13 entro la fine del FY2014 ma anche di effettuare una riduzione della forza lavoro globale nel business PC di circa 900 dipendenti entro la fine di questo anno fiscale e prevede di tagliare i costi fissi di oltre 20 miliardi di yen rispetto al proprio FY2013.

Categorie: Vendor

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota