Nec, a World of Visual Experience

Pubblicato il: 13/11/2014
Autore: Ernesto Sagramoso

Da Nec nuovi videoproiettori a LED e display 4K da 98 pollici per applicazioni verticali.

Durante lo Showcase 2014, tenutosi allo Spazio Antologico di Milano, NEC ha presentato alcune soluzioni verticali basate sui propri prodotti.
Il leitmotiv di questa manifestazione è stato "A World of Visual Experience", poiché era basata su un percorso interattivo in cui era possibile valutare visivamente soluzioni complete per gli store, i cinema, l'health-care, la logistica, i musei, le sale videoconferenza, le control room e molti altri settori.
In più era possibile partecipare a una serie di approfondimenti legati alle tecnologie dell’azienda giapponese.
Tra questi ricordiamo Brighter, the new frontier of Laser Light Source dove sono state illustrate i nuovi sistemi di proiezione laser e Fattori di sviluppo e adozione della videoconferenza nelle aziende dove si è parlato di soluzioni multimediali interattive.
Antonio Zulianello, General Manager NEC Display Solutions, ha introdotto la Visual Experience secondo NEC, affermando che “le parole scritte non sempre funzionano, le immagini ci aiutano molto. La cultura occidentale considerava la lingua parlata come la più alta forma di pratica intellettuale. Durante i secoli si è però assistito a un cambiamento che ha portato allo sviluppato della cosiddetta ‘teoria dell’immagine’ che ha certificato l’importanza dell’esperienza visiva. Basta infatti entrare nei negozi per constatare la forte diffusione di video e immagini”.
nec-zulianello.jpg
Parlando poi dei display e proiettori, core business di NEC, ha sottolineato che “il mercato video è in continua evoluzione, con la commercializzazione di modelli dotati di una risoluzione sempre più elevata. Sono stati definiti nuovi standard di riferimento che spesso influenzano i mutamenti comportamentali delle persone. Tra questi il 4K, che offre una risoluzione quadrupla rispetto al full HD, mentre è già in studio l’8k. Con l’incremento delle risoluzioni purtroppo i vecchi connettori come quello VGA sono diventati obsoleti. Era molto comodo ma i nuovi apparecchi richiedono connessioni più performanti come l’HDMI e l’HDSDi. Non bisogna poi credere che il 4K sia destinato solo ad ambiti particolari come la simulazione di volo, la post produzione, il CAD o il settore medicale, ma si tratta di uno standard per tutti gli impieghi”.
Entrando nel dettaglio delle novità NEC esposte, segnaliamo il display X981UHD da 98 pollici con risoluzione 4K ideale per ambienti come sale conferenze, reception o per essere integrato in un totem, e l’X474HB da 47” ad alta luminosità (2000 cd/mq).
nec.jpgMolto interessante anche la soluzione X554UNS, un 55 pollici dotato di una cornice di soli 3,9 mm, e il V801IRT da 80 pollici. Quest’ultimo adotta un pannello multitouch (in grado di gestire fino a 6 tocchi contemporanei) con una risoluzione nativa di 1.920x1.080 a 60 Hz e presenta numerosi ingressi tra cui l'HDMI 1.3.
Per quanto riguarda i videoproiettori, l’azienda giapponese ha ampliato la propria gamma di sistemi a LED con il PX602UL e il PX602WL, modelli che possono lavorare ininterrottamente 24 ore al giorno. Ricordiamo che la tecnologia a LED offre numerosi vantaggi rispetto alla classica lampada, primo tra tutti la durata di ben 20.000 ore. NEC commercializza anche la serie PA per applicazioni speciali, che è in grado di proiettare le immagini in tutte le direzioni (verso il soffitto, il pavimento, il muro, sia in verticale che in orizzontale).
Il catalogo comprende quattro dispositivi in formato 16:10, che si differenziano principalmente per la risoluzione (1.920x1.080 o 1.280x800) e la luminosità (6.700, 6.200 o 5.200 ANSI Lumen).

Categorie: Vendor

Tag: Hardware

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota