Sirmi, il mercato PC torna a crescere. Buone prospettive per il 2015

Pubblicato il: 09/02/2015
Redazione ChannelCity

Nel corso del 2015 è atteso un progressivo aumento della domanda dei prodotti Ibridi, nei quali convergono le funzionalità e le applicazioni tipiche dei Tablet e dei Notebook. Questo fenomeno prenderà piede prima nel mondo Business e in un secondo momento nel mondo Consumer, per il maggiore investimento economico richiesto.

Il mercato dei PC Client ha raggiunto nell'ultimo trimestre 2014 un volume di unità consegnate totali pari a circa 2,1 milioni, con un calo del -1,7% rispetto all’analogo trimestre del 2013, mentre i volumi complessivamente movimentati nel corso del 2014 sono aumentati dell’1,5%, indicando finalmente un trend di ripresa di questo comparto, che rappresenta il 20% del totale Mercato IT.
Questa, in estrema sintesi l'analisi di Sirmi verso il mercato italiano. Sviscerando i singoli dati, segnala Sirmi, notiamo che nel 2014 tutti i segmenti del mercato PC Client hanno registrato una crescita, più o meno sostenuta, fatta eccezione per i Tablet, che decrementano del -8,8% nell’ultimo trimestre e del -10,5% a fine anno rispetto al 2013.
sirmi-gennaio-2015.jpgIl Tablet, pur continuando ad essere preferito al Notebook dal mondo Consumer, ha ormai raggiunto il livello di saturazione del mercato, peraltro già previsto con largo anticipo da Sirmi.
A decrementare sono soprattutto i prodotti che si collocano nella fascia di prezzo più elevata, mentre quelli di fascia bassa continuano a trovare spazio di mercato.
Nel corso del 2015 possiamo attenderci un progressivo aumento della domanda dei prodotti cosiddetti Ibridi, nei quali convergono le funzionalità e le applicazioni tipiche dei Tablet e dei Notebook; è questo un fenomeno che presumibilmente prenderà piede prima nel mondo Business e in un secondo momento nel mondo Consumer, per il maggiore investimento economico richiesto.
I Desktop crescono in unità vendute dello 0,7%, nell'ultimo trimestre 2014 e del 13,8% nell’anno; la componente Professionale registra nel quarto trimestre 2014 un trend negativo (-2,7%), mentre cresce la componente Consumer per il venirsi a sommare delle esigenze di sostituzione dei prodotti in uso con quelle di acquisto tipiche della fine dell’anno.
I Notebook registrano un incremento dei volumi di vendite del 5,9% e del 13,4% sull’intero anno; in questo caso sono i Notebook Professionali a favorire il trend positivo, con un’eclatante crescita del 19,4% nell’ultimo trimestre 2014 e del 18,1% anno su anno. Il trend positivo è spinto soprattutto dai brand HP e Lenovo, sul mercato della media-grande utenza.
Il comparto dei Notebook Professionali si sta sempre più consolidando e l’insieme delle quote di mercato dei primi cinque Vendor (Acer, Asus, Dell, HP e Lenovo) supera complessivamente l’80% del mercato.
Infine, da sottolineare anche la crescita del mercato Workstation, che nel corso del 2014 ha visto un incremento del numero delle vendite aventi per oggetto soluzioni mobili.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Attualità

Area Social