Allnet.Italia, riconfermati gli incentivi per Industry 4.0. Un’opportunità per il canale

Pubblicato il: 05/07/2018
Redazione ChannelCity

Riconfermati gli incentivi legati al Superammortamento e all’Iperammortamento anche nella Legge di Bilancio del 2018. Un'opportunità da cogliere per il canale. In questa direzione, Allnet.Italia mette a disposizione un ampio ventaglio di soluzioni di ultima generazione in ambito Industrial IoT per supportare le imprese nella fase di digitalizzazione dei processi  

La digitalizzazione delle fabbriche è all’attenzione di molti vendor e distributori innovativi. Un mercato dalle forti potenzialità in cui i partner di canale possono fare la differenza.
La quarta rivoluzione industriale, definita Smart Manufacturing o Industry 4.0, è già in atto anche nel nostro Paese. 

emiliano papadopoulos ceoallnetitalia

Emiliano Papadopoulos, Ceo di Allnet.Italia
“L’innovazione digitale nelle fabbriche potrebbe rappresentare la chiave di svolta per la ripresa ed il rilancio dell’industria italiana che vede, nell’interconnessione dei processi, la possibilità per le imprese di recuperare in efficienza e flessibilità ad oggi, elementi imprescindibili per competere su un mercato in continua e rapida evoluzione,”
afferma Emiliano Papadopoulos, Ceo di Allnet.Italia. Gli imprenditori ne stanno prendendo sempre più consapevolezza e stanno sempre più introducendo nelle loro strategie tecnologie più o meno sofisticate. Ne sono una conferma i dati divulgati nel rapporto ‘Piano Nazionale Impresa 4.0’ del Ministero dell’Economia e delle Finanze, che evidenziano come dal 2017 gli investimenti in innovazione digitale delle imprese italiane siano cresciuti di circa 10 miliardi di Euro.

Le imprese italiane si muovono
Secondo i dati dell’ultimo Smart Manufacturing della School of Management del Politecnico di Milano le imprese italiane hanno iniziato a investire in tecnologie come Internet of Things, Big Data e Cloud Computing, sistemi di produzione automatizzati, dispositivi wearable e nuove interfacce uomo/macchina o stampa 3D, evidenziando un certo fermento: 135 applicazioni in ambiti molto diversi all'interno di 43 aziende manifatturiere analizzate in particolare nel software, nelll’IoT, nel Cloud e nella cybersecurity.
Sono le medie e le grandi industrie a emergere, rispetto alle piccole, con ottime previsioni di crescita anche per il 2018, anno in cui si stima un incremento di circa il 38% degli investimenti in formazione e, del 25% in reclutamento di forza lavoro qualificata
“Risulta evidente, dunque, come ancora le barriere per il pieno sviluppo della fabbrica del futuro siano ancora elevate. Alcune puramente strutturali, legate all’assenza di infrastrutture adeguate altre, invece, relative alla mancanza di una 'cultura digitale' nelle decisioni aziendali, alla difficoltà di orientarsi sul mercato, caratterizzato da molteplici fornitori e da un’offerta tecnologica sempre più ampia e complessa ed alla necessità di aggiornare le competenze digital interne, per poter gestire questo cambiamento,” sottolinea Papadopoulos, che continua: “Le misure a sostegno del processo di digitalizzazione del sistema produttivo, varate dal Governo italiano, con il piano Industria 4.0, hanno fortemente contribuito a trainare la crescita dal 2016 ad oggi. Dai dati riportati dal Ministero dell’Economia e delle Finanze nel 2017 gli incentivi legati al Superammortamento e all’Iperammortamento hanno riscosso un grande successo tra le imprese, con un’adesione rispettivamente del 62% e del 48%, tanto da essere riconfermati anche nella Legge di Bilancio del 2018. Una nuova chance, dunque, per le aziende, per pianificare la propria roadmap verso il rinnovamento e la fabbrica connessa, in un’ottica di miglioramento e crescita continua.”
Da parte sua Allnet.Italia grazie alla collaborazione con vendor tecnologici lungimiranti, mette a disposizione degli operatori del settore un ampio ventaglio di soluzioni di ultima generazione in ambito Industrial IoT per supportare le imprese nella fase di digitalizzazione dei processi. 

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social