Softpi, è accordo di distribuzione con Flexera

Pubblicato il: 12/12/2018
Redazione ChannelCity

La partnership mette al centro la distribuzione delle soluzioni della software house americana in Italia e Spagna

Si arricchisce il paniere di offerta di Softpi, distributore di soluzioni per il mercato ICT a valore aggiunto, con il brand Flexera, azienda americana dell’Illinois, fondata nel 1987 attiva nel mercato del software asset management.
La distribuzione in esclusiva per l’Italia e la Spagna punta a incrementare e rafforzare la presenza di Flexera in questi due territori.
L’ampia offerta dall’azienda statunitense copre molteplici ambiti applicativi, in particolare gestione del cloud, gestione degli asset IT, gestione vulnerabilità software, ottimizzazione delle licenze, gestione e monetizzazione IoT, applicazioni di sicurezza. 
Softpi si occuperà della gestione e della distribuzione di tutti i prodotti, concentrandosi nella prima fase in particolare su due: InstallShield e Flexera Software Vulnerability Management (SVM).
Il primo è un programma per la gestione dell’installazione di software in ambiente Windows, mentre la soluzione per la gestione delle vulnerabilità, da poco commercializzata in Europa. Elemento distintivo dell’SVM di Flexera è la possibilità di effettuare un controllo su qualsiasi tipo di piattaforma, Windows, Mac OS e Linux, riducendo al minimo i tempi di intervento e l’implementazione delle patch.
Per poter offrire ai propri clienti il massimo supporto alle nuove soluzioni Flexera, Softpi ha creato un team dedicato costituito da due risorse tecniche e tre profili commerciali: “L’accordo di distribuzione delle soluzioni Flexera, sia per l’Italia che per la Spagna, ci qualifica ulteriormente come fornitori di soluzioni all’avanguardia e leader di mercato per i nostri clienti. I prodotti della software house americana inoltre rafforzano ulteriormente i nostri ambiti operativi comprendo aree che in passato abbiamo presidiato solo marginalmente”, dichiara Andrea Querci, Presidente di Softpi Italia. 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Area Social