Aikom Technology, chiamata a raccolta per il mondo Wisp

Pubblicato il: 22/05/2019
Claudia Rossi

L’Italian Wisp Day del prossimo 30 maggio si conferma l’appuntamento da non perdere per tutti i Wireless Internet Service Provider che vogliono confrontarsi sul futuro del proprio business. Al centro dell’evento organizzato da Aikom Technology le nuove opportunità dei servizi a valore aggiunto, discusse da importanti esponenti del mondo accademico, esperti del settore e rappresentanti delle maggiori associazioni di categoria.

Appuntamento con il futuro del mondo ISP (Internet Service Provider) e WISP (Wireless Internet Service Provider) il prossimo 30 maggio a Roma. A organizzarlo è Aikom Technology, distributore italiano a valore aggiunto focalizzato nei settori delle comunicazioni wireless, delle soluzioni PMR (Professional mobile radio) e della Security & Surveillance. Un’offerta che, complessivamente, conta oggi oltre 30 brand, tra cui marchi prestigiosi come Cambium Networks  e Avigilon. “L’Italian WISP Day 2019 è l’unico evento in Italia interamente dedicato al mondo dei Wireless Internet Service Provider, chiamati quest’anno a raccolta per confrontarsi sulle prospettive di un mercato attualmente in sofferenza a causa della ridotta marginalità, ma che può ancora trovare importanti opportunità di business nei servizi a valore aggiunto” spiega Raffaele Bianchi, Sales Manager di Aikom Technology.
raffaele bianchi  aikomRaffaele Bianchi, Sales Manager di Aikom TechnologyL’appuntamento, strutturato come momento di approfondimento e formazione, prevede numerosi interventi da parte del mondo accademico, esperti del settore ed esponenti di associazioni di categoria, fra cui Alessandro Perrino (Innovation Manager di Fastweb), Flavio Luciani (Chief Innovation Officer di Namex) e Giulio Salvadori (Osservatorio Digital Innovation del Politecnico di Milano). Tutti insieme guideranno gli Internet Service Provider alla scoperta di una possibile nuova mission, in grado di aiutarli a superare le difficoltà prodotte dal peso crescente dei grandi attori della connettività.

“In passato il mercato italiano degli operatori di connettività wireless si è espanso velocemente per andare a coprire tutte le aree grigie in cui gli operatori tradizionali facevano fatica ad arrivare. Oggi questa situazione è cambiata: i competitor sono sempre più agguerriti e le reti cablate si stanno ormai diffondendo a macchia d’olio. Tutto ciò causa sofferenza ai WISP, spesso piccoli operatori locali che possono, comunque, fare leva sulle proprie infrastrutture per trasformarsi e aprirsi a nuovi business” chiarisce Alberto Tomasich, WISP Sales Account di Aikom Technology.
tomasich alberto aikom jpegAlberto Tomasich, WISP Sales Account di Aikom TechnologyUna delle ipotesi affrontate nel corso dell’Italian WISP Day sarà la possibilità di utilizzare le proprie reti per veicolare servizi di domotica, di videosorveglianza o sicurezza, sfruttando anche la tecnologia Push to Talk over Cellular. Nuovi orizzonti per un settore che vede in Italia uno dei mercati più sviluppati al mondo e che in Aikom Technology trova da sempre un interlocutore a valore dalle fortissime competenze. “In ambito WISP siamo uno dei più importanti distributori a livello europeo” commenta Bianchi, sottolineando la ferma intenzione di questo Value Added Distributor di continuare a operare da hub per quanto riguarda nuove soluzioni e opportunità da offrire alla vasta platea dei suoi partner.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Area Social