Ingram Micro estende la partnership con Kaspersky

Pubblicato il: 30/09/2019
Redazione ChannelCity

Ampliato l'accordo commerciale con Kaspersky che prevede la commercializzazione anche per il software nel nuovo formato di licensing ESD, la versione elettronica che permette la ricezione in tempo reale della licenza dall’inserimento dell’ordine e l’azzeramento dei costi di trasporto e di magazzino.

Ingram Micro Italia ha siglato un importante accordo per la commercializzazione delle licenze in formato Electronic Software Delivery (ESD) di Kaspersky.
Il nuovo accordo fra Ingram Micro e Kaspersky si pone l’obiettivo di portare effettivi vantaggi al canale, quali la ricezione in tempo reale della licenza dall’inserimento dell’ordine oltre all’azzeramento dei costi di trasporto e di magazzino.
“In Italia i messaggi per la diffusione di una nuova cultura della cybersicurezza cominciano a tradursi in una maggiore sensibilità da parte del pubblico e delle imprese. Siamo partiti dal 'semplice' antivirus e da quel momento l’offerta di Kaspersky si è evoluta nel tempo per arrivare attualmente ad offrire una gamma completa di soluzioni rivolte al mondo consumer, alle aziende ed alle realtà corporate. Il nostro è un business che si evolve continuamente dal punto di vista della fruizione e della tecnologia, come dimostrato dalla nuova modalità di erogazione: il formato licensing ESD - evidenzia Matteo Bosis, Head of Tangible di Kaspersky -. All’evoluzione delle nostre soluzioni si affiancano le partnership con realtà consolidate, come quella con Ingram Micro, quest’anno concretizzata con un’importante accordo che va proprio in questa direzione”.
fabio di donatoPer Fabio di Donato, Advance Solution Manager di Ingram Micro Italia, questo accordo...."ha portato, ovviamente, all’apertura del contratto per la distribuzione delle licenze in formato Electronic Software Delivery (ESD) in Ingram Micro Italia e consentirà di rafforzare la gamma di prodotti e soluzioni della divisione a valore (Advance Solution), con l’obiettivo di garantire ai partner un’offerta sempre più completa e competitiva consentendo di fruire della licenza in digitale”.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Area Social