Industria 4.0, chiarimenti su beni agevolabili e interconnessione in merito all'iper-ammortamento

Pubblicato il: 24/05/2018
Redazione ChannelCity

L'iper-ammoratamento mira ad incentivare le imprese che investono in beni strumentali nuovi, in beni materiali e immateriali (software e sistemi IT) con l'obiettivo di trasformare il proprio processo produttivo da un punto di vista tecnologico.

A seguito delle numerose richieste di parere tecnico pervenute al Ministero dello Sviluppo Economico in materia di iper-ammortamento, è stata pubblicata online la circolare direttoriale del 23 maggio 2018 che fornisce chiarimenti sulla portata dei requisiti obbligatori dell’interconnessione e dell’integrazione automatizzata, e sull’applicazione del beneficio a tipologie di beni strumentali materiali non specificati negli esempi nella circolare del 30 marzo 2017 e nelle FAQ pubblicate il 19 maggio e il 12 luglio.
Tra i casi presi in esame dalla circolare, si segnala in particolare il trattamento di:
  • impianti tecnici di servizio agli impianti produttivi
  • macchine di sterilizzazione impiegate nel settore sanitario
  • sistemi di illuminazione e dei distributori automatici (c.d. vending machine)
Vengono fornite, inoltre, ulteriori indicazioni per meglio qualificare i concetti di guida automatica e semiautomatica e per chiarire alcune fattispecie riconducibili ai “Sistemi per l’assicurazione della qualità e della sostenibilità”. 
L'iper ammortamento serve a supportare e incentivare le imprese che investono in beni strumentali nuovi, in beni materiali e immateriali (software e sistemi IT) funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi.
 I vantaggi: 
supervalutazione del 250% degli investimenti in beni materiali nuovi, dispositivi e tecnologie abilitanti la trasformazione in chiave 4.0 acquistati o in leasing.

Categorie: Mercato

Area Social