Fatturazione Elettronica, alcuni commercialisti creano confusione

Pubblicato il: 15/11/2018
Redazione ChannelCity

Evolution, società produttrice del noto gestionale Evolution, lancia una raccomandazione ai rivenditori e ai clienti in tema di obbligo di Fatturazione Elettronica. A pochi giorni dall'introduzione della nuova norma (1° gennaio 2019) ci sono alcuni commercialisti che vogliono far cambiare il gestionale proprio in merito all'entrata in vigore della fatturazione elettronica. La software house ribadisce che esiste anche il sistema gratuito, cioè invio e ricezione tramite PEC.

Evolution, società produttrice del noto gestionale Evolution, lancia una raccomandazione ai rivenditori e ai clienti dei rivenditori in tema di obbligo di Fatturazione Elettronica. A pochi giorni dall'introduzione della nuova norma (1° gennaio 2019) ci sono alcuni commercialisti che vogliono far cambiare il gestionale proprio in merito all'entrata in vigore della fatturazione elettronica. La software house ribadisce che esiste anche il sistema gratuito, cioè invio e ricezione tramite PEC.

RICEVIAMO DA EVOLUTION E PUBBLICHIAMO

"Gentili Clienti e Rivenditori,
a seguito delle numerose segnalazioni che riceviamo dalle aziende preoccupate del fatto che alcuni commercialisti insistono con i loro clienti per fargli cambiare il gestionale per adottare la loro piattaforma (di solito a pagamento) e comunicano anche che in caso contrario dovranno pagare molto cara la registrazione delle fatture, Vi precisiamo che non è un obbligo accettare la loro proposta.
Infatti da gennaio 2019, le aziende che decidono di inviare e ricevere in modo autonomo con il proprio gestionale le fatture elettroniche, potranno continuare ad inviare al commercialista le copie cartacee oppure il file Xml per la contabilizzazione, pertanto NON E' GIUSTIFICABILE il maggior costo. 

A conferma di quanto affermiamo Vi invitiamo a leggere qui la contestazione inviata il 19.10.18 all'Assosoftware dall'Associazione Nazionale dei Commercialisti contrari all'operato di alcune software house che li  inducono a comunicare come UNICO SISTEMA quello proposto da loro (con codice destinatario via web service).

E' chiaro che si tratta di un comportamento scorretto, in quanto esiste anche il sistema che abbiamo adottato con Evolution (cioè invio e ricezione tramite PEC) che è del tutto gratuito (anche se richiede molto più lavoro da parte nostra per l'implementazione).

Ribadiamo che il tracciato XML è un tracciato standard quindi che sia emesso da Evolution o da qualsiasi altro software si può importare ovunque, ciò significa che NESSUNO può obbligarVi a cambiare gestionale se Voi non lo volete e che eventuali costi aggiuntivi richiesti dal commercialista, se non si adotta la loro soluzione, sono ingiustificati perchè Voi potrete continuare, come in passato, ad  inviargli le copie delle fatture in PDF o cartacee o addirittura una copia del file XML da Voi inviato al SDI (che è del tutto identico a quello generato/inviato dai loro sistemi) tramite una apposita funzione di esportazione presente in Evolution".

Vi invitiamo anche a leggere  il comunicato stampa su questo link: COMUNICATO STAMPA 

"Precisiamo che anche la nostra società EVOLUTION S.R.L. è iscritta ad Assosoftware ma, per la professionalità, per la responsabilità e la cura che abbiamo nei confronti dei nostri clienti, abbiamo scelto di non adottare la piattaforma proposta da loro, che avrebbe previsto un costo da addebitare ad ogni cliente per ogni fattura transitata, ma abbiamo scelto la strada più lunga, e per noi più costosa in tempo di impiego di forza lavoro, per creare un software che permetta la ricezione e l'invio delle fatture via PEC in modo autonomo quindi senza costi aggiuntivi, tutto questo sempre per tutelare i nostri clienti ed impedire che questo grande cambiamento che ci sarà non si traduca anche in un grande costo per la propria attività.
 
Confermiamo quindi che da parte nostra riceverete l'aggiornamento gratuito per invio e ricezione delle fatture elettroniche e che il sistema che Vi faremo adottare tramite PEC è del tutto gratuito (a parte il costo della PEC) così come la conservazione sostitutiva che attiverete nel sito dell'Agenzia delle Entrate.

Restiamo a disposizione per ogni eventuale chiarimento e ringraziamo per l'attenzione".
Lo staff Evolution....da sempre dalla parte delle aziende!
Area Social