Reverse Charge, ecco la proroga al 2022

Pubblicato il: 27/11/2018
Redazione ChannelCity

Spostata al 30 giugno 2022 l'introduzione del Reverse Charge su PC, tablet, laptop, smartphone e consolle da gioco.

"Tra i tanti emendamenti virtuosi passati nel decreto fiscale, esprimo soddisfazione per aver spinto verso l'approvazione la proroga del reverse charge su telefoni cellulari, console da gioco, Pc, tablet e laptop e dispositivi a circuito integrato". Così sentenzia Gianluca Castaldi, senatore del M5s. "Spostare questo termine al 30 giugno 2022 è scelta di assoluto buon senso: i fornitori di servizi di intermediazione in rete che offrono a imprese terze la possibilità di cedere i beni fornendo servizi di gestione delle transazioni verso i clienti finali, devono poter agire come sostituto d'imposta nei confronti delle società venditrici solo per l'IVA, al fine di evitare anche casi di evasione della stessa".

Categorie: Mercato

Tag:

Area Social