Videogiochi, meglio il PC o la Consolle?

Pubblicato il: 02/02/2019
Redazione ChannelCity

Quando si parla di videogiochi spesso l'argomento che tiene banco è la disputa se sia meglio un PC o una consolle. Gli esperti di Ballistix (marchio globale di Micron Technology e azienda leader nel settore delle memorie) hanno messo a punto una lista di argomentazioni a favore dell’una o l’altra opzione.

Quando si parla di videogiochi spesso l'argomento che tiene banco è la disputa se sia meglio un PC o una consolle. In questa dialettica del PC vs Consolle e viceversa è però importante considerare non solo il budget a disposizione, ma anche l’esperienza complessiva che si desidera ottenere, quali giochi sono più convenienti, quali hanno le immagini migliori e quali funzionano meglio in modalità multiplayer.
Per aiutare i gamer e gli appassionati nella scelta, gli esperti di Ballistix (un marchio globale di Micron Technology e azienda leader nel settore delle memorie) hanno messo a punto una lista di argomentazioni a favore dell’una o l’altra opzione.

Premessa: un paio di aspetti da considerare

Budget: determinare quale tra PC o console sia più conveniente è difficile perché molto dipende dall’utilizzatore. E’ il livello di personalizzazione e prestazioni che si desidera raggiungere a stabilire l’entità del budget.
Abilità tecniche: in genere, i giocatori su PC devono possedere maggiori abilità tecniche rispetto a giocatori su console. Su un PC, infatti, gli aggiornamenti possono essere molto più estensivi e riguardare tutti i componenti hardware, senza contare le parti estetiche come il case del PC. L’unica capacità “tecnica” necessaria ai giocatori su console, invece, è quella di saper installare i sequel o gli aggiornamenti dei giochi.

LE ARGOMENTAZIONI PRO CONSOLE

1.     Sono facili da utilizzare e costano meno: Molti giocatori scelgono le console perchè sono più semplici da configurare, da gestire e perchè in genere costano meno rispetto ai PC. Inoltre, le console più recenti possono essere utilizzate per guardare film e programmi TV in streaming e ascoltare musica: un altro punto a loro favore.      2.     Non è necessario aggiornare i componenti hardware: Rispetto ai PC, le console sono state costruite dal produttore con i requisiti di sistema necessari. Questo significa non doversi preoccupare dei componenti obsoleti. Tuttavia, i produttori lanciano costantemente nuove console in linea con l’evoluzione della tecnologia, per cui vi è il rischio che quelle vecchie non supportino i giochi nuovi. Un modo per aggiornare la console è quello di installare un SSD, ma su alcuni dispositivi può invalidarne la garanzia: un piccolo prezzo da pagare per assicurarsi prestazioni più veloci e sicure.
3.     Le opzioni multiplayer sono migliori: E’ possibile che la maggior parte delle persone nella cerchia delle proprie amicizie possieda una console. Grazie alle configurazioni multiplayer (per esempio con le opzioni di comunicazione in-game e la condivisione online del gioco) è quindi più semplice riunirsi per giocare insieme.
4.     Alcuni giochi sono esclusivi per le console: Diversi giochi rimangono esclusive di alcune console. E’ meglio dunque verificare prima dell’acquisto quali sistemi offrono i giochi di cui si è appassionati perché non tutte le console mettono a disposizione gli stessi.
5.     Controller wireless: I controller wireless permettono di essere più attivi durante la partita e infatti esistono diversi giochi per il miglioramento delle capacità fisiche.

LE ARGOMENTAZIONI PRO PC

1.     E’ possibile personalizzare i componenti hardware: Per assemblare un PC da gioco è possibile scegliere dove, quando e quanto investire sul computer. Alcuni gamer preferiscono avere un computer di fascia media e poi modificare l’hardware nel tempo con i migliori componenti disponibili mentre altri preferiscono acquistare un PC da gioco conveniente ed effettuare gli aggiornamenti solo se strettamente necessario.
I tre componenti su cui generalmente i gamer investono e che vengono aggiornati più di frequente sono: le Unità di elaborazione grafica (GPU) o schede video, le memorie (RAM) e il disco rigido o unità a stato solido (SSD).
Molti giocatori su PC preferiscono un’unità a stato solido poiché offre velocità più elevate, la durata è maggiore e il consumo energetico è ridotto rispetto a un disco rigido.
2.     Le immagini sono migliori: Una cosa è sbaragliare gli avversari, un’altra è vedere la vittoria con la migliore risoluzione possibile. Non importa se la grafica è integrata, se si utilizzi un’unità di elaborazione grafica (GPU) o una scheda video, sul PC è possibile controllare la nitidezza delle immagini. Non dimentichiamoci poi che con il PC è possibile anche giocare su più schermi contemporaneamente.
3.     Maggiore scelta e controllo nelle periferiche di gioco: Gli utenti di PC possono scegliere tra molti più controller rispetto ai giocatori su console: mouse, joystick, volanti, ecc.. Se poi il fattore più importante è la precisione, come ad esempio negli sparatutto in prima persona, i mouse da gioco per i PC sono la scelta migliore.     4.     E’ possibile riscrivere il sistema o il gioco: Modificare l’aspetto estetico, effettuare il modding del gioco stesso: sono diverse le possibilità di personalizzazione con un PC. Tra quelle più interessanti c’è sicuramente la possibilità di modificare interamente alcuni aspetti del gioco.
5.     I giochi per PC costano meno: Spesso si pensa soprattutto ai costi che comporta l’assemblaggio di un PC, ma uno dei vantaggi meno discussi è sicuramente il costo dei giochi, più economici rispetto alle versioni specifiche per le console.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Area Social