Centro Computer, 35 anni sull’onda IT. Il domani è in stile digitale

Pubblicato il: 14/02/2019
Barbara Torresani

Il System Integrator nato nel 1984 compie 35 anni di attività e spinge l’acceleratore sui nuovi modelli di collaborazione aziendale in cloud per aiutare i clienti a cogliere tutti i benefici relativi alla Trasformazione Digitale verso nuove frontiere tecnologiche e nuovi modelli di business. Ne parla Roberto Vicenzi, VP dell’azienda

Quest'anno Centro Computer festeggerà 35 anni di attività di system integration e consulenza. Un traguardo importante per una realtà nata nel 1984 con una solida storia alle spalle, oggi proiettata verso il futuro sempre più digitale tracciato dalla ‘Vision 2020’, un concetto ben espresso dal nuovo pay off aziendale che recita “Abilitiamo persone e imprese affinché possano sfruttare al massimo tutte le opportunità del mondo digitale”.
Una realtà consolidata, forte di un team interno di 140 persone, 2.000 aziende clienti – di medie e grandi dimensioni - tra cui  spiccano nomi come Sorgenia, Granarolo, Coop, Geox e il gruppo bancario BPER, è  specializzata in soluzioni cloud, digital signage, networking e unified communication.
centrocomputerlogo vision2020

Con un fatturato anno 2018  che ha superato i 38 milioni di euro per una crescita del 10%, Ia realtà conferma un trend positivo, continuando a rafforzare il portfolio clienti e guardando a nuovi modelli di collaborazione aziendale in cloud. Vision 2020 prevede infatti investimenti forti sulle specializzazione del proprio team per tracciare il terreno dei propri clienti verso un mondo e una cultura digitale; oggi infatti il system integrator  lavora con 10 team su temi tecnologici innovativi da abilitare sui clienti, investendo molto in termini di cultura sul proprio staff con la logica di facilitare il lavoro interno ed esterno all’azienda sulla strada della trasformazione digitale.

Questione di cultura non di prodotti
Come racconta Roberto Vicenzi, Vice presidente di Centro Computer, l’azienda è oggi impegnata in progetti di trasformazione digitale facendo leva sulla cultura prima ancora che su tecnologia e processi.
Il cloud computing gioca un ruolo centrale in questo disegno, un mantra aziendale della strategia, tema dominante da abilitare: “Seguiamo da tempo questo paradigma con molta attenzione e prepariamo la nostra forza vendita a ragionare in logica moderna, puntando a risultati ricorrenti costanti. Occorre infatti cambiare mentalità per abilitare il cloud presso i clienti comprendendone a fondo i vantaggi".
Sono tre in particolare i nuovi servizi su cui il system integrator si sta focalizzando: Mobility Management, Digital Signage Management e Print Fleet Management, che consentono il controllo del Tco aziendale attraverso un sistema di pagamento basato su canoni annuali o mensili.
roberto vicenzi
Roberto Vicenzi, Vice presidente di Centro Computer 
In particolare, i servizi di Mobility Management permettono di ottimizzare i tempi e le modalità di lavoro delle risorse con l’uso di smartphone e tablet e delle applicazioni a loro connessi.
Il modello di Digital Signage rappresenta un superamento delle forme di comunicazione tradizionali grazie alla trasmissione di informazioni univoche in modo semplice e centralizzato, abilitando workplace moderni con schermi di nuova tecnologia per video collaborazioni ed un sistema di image corporate interna all’azienda o localizzata in punti vendita, basato su una gestione centralizzata in cloud per la condivisione delle immagini. 
Il sevizio di Print Fleet Management si sta rivelando funzionale per le aziende che vogliono implementare un sistema di gestione remota delle stampe con il conseguente controllo in cloud dei costi e delle modalità di utilizzo delle stampanti.
Tre soluzioni attraverso cui Centro Computer ha messo a segno crescite di fatturato rispetto al 2017: +78% per i servizi di Mobility Management, +32% per il Digital Signage Management e +25% per il Print Fleet Management.
“I risultati ottenuti nel 2018 confermano il nostro impegno costante e la professionalità con cui da 35 anni supportiamo e implementiamo con successo i progetti dei nostri clienti. Continueremo a investire per ottenere risultati ancora più soddisfacenti, sia in termini di ampliamento dell’offerta, sia in termini di fatturato, arricchendo anche le nostre competenze nelle aree di business legate al mondo IOT e AI”, conclude Vincenzi.
La storia aziendale prosegue da qui.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Area Social