Cloud: nel primo quarter 2019 cresce il mercato hardware, ma l'intero anno sarà in frenata

Pubblicato il: 29/06/2019
Redazione ChannelCity

I dati presentati da IDC mostrano una crescita a doppio digit per la spesa in hardware cloud nel primo trimestre, ma una frenata gereper il 2019

Balzo in avanti per la spesa hardware destinata alle infrastrutture cloud, vale a dire per l'acquisto di server, storage di fascia enterprise e switch Ethernet. Lo indica IDC per il primo trimestre 2019: 14,5 miliardi di dollari di spesa, +11,4 percento anno su anno. IDC però avverte che questa crescita rallenterà, assestandosi su un +1,6 percento per il 2019 nel suo complesso. Quest'anno il giro d'affari del comparto dovrebbe sfiorare i 67 miliardi di dollari.

Il motivo di questo rallentamento va cercato soprattutto nella ciclicità degli investimenti dei grandi hyperscaler del cloud pubblico. Questi hanno speso molto nel 2018 e dovrebbero investire meno nel 2019. Circa 44,5 miliardi di dollari (-2,2 percento anno su anno). C'è anche il fatto che il cloud pubblico è la forma più diffusa, ma meno che in passato. Farà il 66,5 percento del mercato nel 2019, quando nel 2018 era al 69 percento circa.

La flessione del cloud pubblico implica ovviamente una crescita del privato. Nel primo trimestre 2019 le vendite di hardware per il cloud privato hanno totalizzato 4,7 miliardi di dollari (+17 percento). Guardando a tutto il 2019, la crescita del cloud privato è stimata del 10 percento. Peggio va alle vendite di hardware per l'IT tradizionale (non cloud), con un declino per il 2019 del 3,5 percento.

cloud idc 2023
L'andamento irregolare degli investimenti in cloud fa sì che la "nuvola" e l'IT tradizionale continuino a sorpassarsi a vicenda. Il cloud aveva superato il non-cloud nel terzo trimestre 2018, per il primo del 2019 c'è il sorpasso dell'IT tradizionale. Il cloud ha infatti pesato per il 48,8 percento delle vendite hardware. Per tutto il 2019 questa percentuale salirà al 49,4 percento, ancora sotto l'IT tradizionale. Secondo IDC, però, nel 2023 questa sarà ben indietro al 42,4 percento della spesa.

Guardando ai vendor, il primo trimestre 2019 ha visto la prevalenza dei produttori ODM che vendono direttamente agli hyperscaler. Una prevalenza talmente consolidata che non ha permesso una crescita di ricavi complessivi. Meglio è andata ai produttori tradizionali, tutti con incrementi a doppia cifra. È anche interessante notare che gli investimenti in Europa Occidentale hanno registrato una delle crescite maggiori: +25,4 percento anno su anno.

cloud vendor 1q19
A facilitare tutto questo sviluppo del mercato è anche la tecnologia. Come ha spiegato Natalya Yezhkova, research vice president, Infrastructure Systems, Platforms and Technologies at IDC, "Dato che i vendor e i service provider stanno trovando nuovi modi per offrire servizi cloud, anche da infrastrutture IT installate on-premise, gli utenti finali hanno meno ostacoli e problemi nell'adottare una IT service-based".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Mercato

Tag:

Area Social