Canalys, Samsung e Xiaomi accelerano nel mercato europeo degli smartphone

Pubblicato il: 12/08/2019
Redazione ChannelCity

Nel secondo trimestre del 2019 i due brand si distinguono in Europa. Le dinamiche del mercato del canale secondo l’analista Canalys

Uno spaccato del mercato degli smartphone arriva dall’analista Canalys, secondo cui nel secondo trimestre dell’anno Samsung ha brillato nel mercato europeo, riportando una quota di mercato superiore al 40%, il più alto da cinque anni a questa parte, con 18,3 milioni di smartphone venduti. A favorire tale risultato il lancio di numerosi dispositivi competitivi, focalizzati sulla sua gamma Galaxy A, per oltre 12 milioni di unità. La spedizione dei  ‘top quattro’ di gamma - Galaxy A10, A20e, A40 e A50 -  ha riguardato il  numero più elevato di unità di qualsiasi altro fornitore in Europa.  Huawei,  il principale competitor, ha subito l'impatto delle restrizioni politiche negli Stati Uniti, con un calo delle spedizioni del 16% per 8,5 milioni di unità vendute. Apple si è posizionata al terzo posto, scendendo del 17% per un numero di 6,4 milioni di iPhone venduti. In tutto ciò ne ha approfittato Xiaomi che ha guadagnato ulteriore quota di emrcato, crescendo del 48% per 4,3 milioni di unità. In quinta posizione HMD Global, in calo del 18% per 1,2 milioni di smartphone spediti.
"Samsung ne aveva abbastanza di perdere quote in Europa", ha affermato Ben Stanton,  analista senior di Canalys.  “Per anni, l'attenzione al profitto ha soffocato la sua strategia di prodotto. Quest'anno, però, la sua priorità massima è di riconquistare quote di mercato. E il suo successo non è dovuto esclusivamente alla strategia di prodotto; il vendor ha saputo interpretare il momento delicato di Huawei, lavorando dietro le quinte per proporsi come un'alternativa stabile nelle conversazioni con importanti rivenditori e operatori del mercato. La mancanza di fedeltà al brand soprattutto da parte degli  utenti di smartphone Android di fascia bassa e media, che ha penalizzato Samsung nel passato, è diventata il catalizzatore in termini di migliori prestazioni negli anni. L'Europa risulta uno dei mercati più volatili di smartphone al mondo, pieno ostacoli, ma anche di opportunità."

samsunga


"Da parte sua Xiaomi è oggi un brand importante in Europa", ha dichiarato Mo Jia, analista di Canalys. “E’ molto apprezzato nei paesi sensibili al ‘prezzo’, nei canali on line e nell'open market, diventando però sempre più credibile e apprezzato da importanti operatori di telefonia mobile. Non è necessariamente nell'interesse del canale che Samsung diventi più forte; se consolida la sua posizione contro una Huawei indebolita, potrebbe acquisire maggior potere di negoziazione sui margini. Per questo, distributori, rivenditori e operatori di telefonia mobile sono alla ricerca di marchi alternativi per colmare il divario e ridurre la loro dipendenza da Samsung. Se all’inizio Xiaomi non ha raccolto il favore degli operatori dell'Europa occidentale, a causa dei bassi margini per il canale, man mano che altri brand piccoli svaniscono, ora sta crescendo e fa sempre più gola al canale. Il fatto di essere entrata precocemente nel mercato 5G  sta favorendo le partnership con alcuni operatori."
xiaomi



Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Area Social