Software Products Italia, crescita del 30 percento per il SAP OEM Channel Provider

Pubblicato il: 18/02/2020
Redazione ChannelCity

Crescita importante attraverso lo sviluppo del business locale e a livello internazionale grazie all'apertura della sede spagnola a Valencia. Rimane positivo il trend di crescita anche per l'anno in cortso.

Una crescita del 30% negli ultimi 12 mesi che apre a ulteriori prospettive per il prossimo futuro. Il bilancio del 2019 per Software Products Italia (Softpi) è decisamente positivo e conferma il trend dell’azienda degli ultimi anni.
L'azienda, che ha sede a Sesto Fiorentino, con uffici a Milano, Roma e Salamanca, attiva dal 1990 nel settore della distribuzione a valore aggiunto nel settore ICT, ha recentemente ampliato il suo campo d’azione aprendo una sede a Valencia (Spagna) che ha consentito di intensificare la sua attività nel mercato iberico e in quello sudamericano.
Una mossa vincente, come la proposta di un'offerta OEM delle tecnologie SAP avviata nella seconda metà dell'anno, che ha permesso di creare un rapporto di prossimità con i clienti e rafforzare ulteriormente il business locale. Proprio lo sviluppo del mercato internazionale rappresenta uno dei dati più rilevanti a livello di risultati economici, accanto a quello di una strategia che ha incontrato il favore del mercato.
“Non c’è dubbio che il 2019 sia stato un anno eccezionale per il mercato OEM, specialmente nella regione Sud EMEA. Ancora una volta Software Products Italia ha dimostrato tutto il suo valore come OEM Channel Provider. La crescita registrata nel corso del 2019 è la conferma dell’elevato livello di soddisfazione dei clienti e di un reale valore aggiunto fornito dall’azienda ai suoi partner” commenta Patrick AMMAR, EMEA OEM – ISV Program Manager di SAP.

L’azienda, da sempre attenta a rispondere di persona al meglio a tutte le richieste di supporto sia tecnico, che di offering e di licensing, attraverso i suoi specialisti, tecnici, product manager e commerciali, sottolinea come sia cambiato il ruolo nel settore della distribuzione, con una richiesta da parte degli operatori dell’ICT che mira sempre più ad avere un rapporto sinergico con i distributori, anche a livello di pianificazione nello sviluppo del business.
“I risultati del 2019 confermano che abbiamo imboccato la strada giusta” conferma Andrea Querci, Presidente di Softpi Italia. “Per il 2020, in cui la nuova unità di marketing operativo in Spagna si occuperà di tutti i territori per il settore OEM, prevediamo un ulteriore incremento simile a quello registrato nell’anno passato”.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Area Social