HP si disfa di WebOS e lo vende a LG

Pubblicato il: 28/02/2013
redazione ChannelCity

Il travagliato sistema operativo, creato da Palm, acquistato successivamente da HP per lo sfortunato TouchPad, ora approda a LG. Per fare cosa?

Il sistema operativo WebOS ha una storia molto travagliata. Palm lo creò nel 2009 come successore di PalmOS, ma si trattava di un azienda già in declino che non poteva promuoverlo come forse avgrebbe meritato.
Nel 2010 HP acquistò Palm proprio per potersi prendere WebOS e usarlo in tutti i propri dispositivi mobili. Tuttavia i primi tentativi, come il tablet TouchPad, non ebbero il successo sperato e furono ritirati dal mercato.
Da allora HP è passata ad Android, ma ha continuato a lavorare su WebOS per crearne una versione open source e permettergli di restare in vita anche senza il proprio supporto.
Ora però è giunta la notizia che il sistema operativo passerà di nuovo di mano: LG, infatti, lo ha acquisito da HP.
Secondo l'accordo, LG avrà la proprietà del codice sorgente, nonché dei siti web e della documentazione, e anche gli sviluppatori che se ne occupano passeranno da HP a LG. I brevetti, tuttavia, rimarranno di proprietà di HP, come pure tutte le app realizzate.
Dalle prime dichiarazioni, la realizzazione di altri dispositivi mobili con WebOS da parte di LG sembra piuttosto improbabile, anche se non è stata esclusa. Sembra invece che LG abbia intenzione di usare WebOS per le proprie smart TV.

Categorie: Notizie

Tag:

Area Social