AMD “Richland”, le APU desktop arrivano a giugno

Pubblicato il: 06/05/2013
Daniele Preda

Le APU Richland, che sostituiranno le precedenti declinazioni Trinity, sono attese per il mese di giugno e si caratterizzano per le elevate frequenze operative, anche superiori ai 4 GHz.

Gli annunci AMD e la fitta roadmap di questi mesi hanno messo in moto un ricambio generazionale nei segmenti delle CPU, dei sistemi embedded e delle GPU. È ora il momento per le APU serie Richland, che dovrebbero essere presentate entro il mese di giugno.
le-apu-amd-richland-arriveranno-entro-giugno-2.jpgQuesti modelli sono realizzati secondo il processo di integrazione a 32 nm e vantano un’architettura multi-core x86 denominata Piledriver. Si tratta dell’evoluzione diretta delle attuali versioni Trinity, che sfrutta il medesimo Socket FM2 e offre maggiori performance, in virtù dei clock operativi particolarmente elevati.
Tra le prime versioni che si sono "intraviste" sul Web, la APU A10-6800K, con un clock di 4,1 GHz, la A10-6700, che lavora a 3,7 GHz e il modello A4-4400 a 3,7 GHz, di tipo dual-core.
le-apu-amd-richland-arriveranno-entro-giugno-1.jpgTutte queste versioni integrano la nuova famiglia di GPU AMD GCN Radeon HD 8000 e, rispettivamente, le varianti HD 8670D per i primi due modelli e la HD 8370D per l’APU classe A4.
le-apu-amd-richland-arriveranno-entro-giugno-3.jpgSi tratta di processori ad elevata integrazione e dal costo contenuto, indicati per la realizzazione di sistemi desktop per la casa e l’ufficio, specificamente pensati per rendere fluida e piacevole l’esperienza d’uso, soprattutto per quanto riguarda il comparto multimediale, la visione e l’editing dei video.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Notizie

Tag:

Area Social