Windows 7: la gestione dei driver e le librerie DirectX

Pubblicato il: 16/07/2009
Autore: Redazione ChannelCity

In Windows 7 cambiano diversi elementi rispetto al precedente Windows Vista; per esempio i driver e le librerie DirectX.

Quello dei driver per i dispositivi hardware è un argomento molto delicato e ha rappresentato una forte fonte di polemica nei primi tempi dell'arrivo di Windows Vista, quando gli utenti non trovavano i driver per far funzionare le prorpie vecchie periferiche. Il problema, infatti, era legato al fatto che molti produttori di hardware non avevano interesse a scrivere nuovi driver per prodotti ormai obsoleti, anche se diffusi, e quindi gli utenti si trovavano di fronte al dilemma se cambiare hardware oppure sistema operativo.
Sul fronte dei driver,  i cambiamenti sono minimi rispetto al passato. Con Windows 7 in realtà Microsoft non si aspetta problemi di questi tipo, visto che i driver sono fondamentalmente quelli di Windows Vista. Di fatto si ritiene che il circa il 97% dei driver risulti compatibile con Windows 7 e non si aspettano problemi su questo versante. Dal punto di vista dei driver sono molto importanti quelli della sezione grafica e di fatto i principali produttori come Nvidia e Ati, hanno già provveduto in questo senso.
In effetti il discorso legato alla grafica in Windows 7 è decisamente molto interessante. Per esempio una novità è costituita dalle librerie DirectX 11, più preformanti rispetto alle attuali DirectX 10. Sono stati migliorati aspetti come la fluidità nella gestione di texture e altri aspetti per offrire un maggiore fotorealismo. A questo si aggiunge il supporto per il parallel processing di Nvidia e Ati, ma non per quello di Intel. Sempre in ambito di visualizzazione Windows può contare sul supporto multimonitor intelligente.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social