Thecus miniNAS N0204

Pubblicato il: 27/07/2009
Redazione ChannelCity

Un dispositivo di rete per l’immagazzinamento dei dati contraddistinto da uno chassis estremamente compatto. Nonostante le dimensioni minime, questa soluzione offre caratteristiche tipiche di unità più ingombranti e costose, oltre a una richiesta energetica inferiore.

Thecus miniNAS N0204 è un dispositivo di rete per l’immagazzinamento dei dati contraddistinto da uno chassis di dimensioni molto contenute. Si tratta di un NAS per l’utenza domestica e il piccolo ufficio, laddove siano richiesti consumi contenuti e facilità di integrazione nella rete preesistente. L’involucro realizzato da Thecus misura appena 132x88x63 mm ed è in grado di ospitare un massimo di due hard disk in formato 2,5” e interfaccia Serial Ata.

thecus-mininas-n0204-1.jpg

Il sistema di funzionamento prevede un raffreddamento di tipo passivo, grazie alle numerose feritoie ricavate nelle paratie laterali e sul retro dell’unità. In generale la struttura è compatta ma i materiali plastici non sono di qualità particolarmente elevata, come anche il sistema di aggancio e fissaggio dei dischi, che potrebbero essere irrobustiti per garantire maggiore resistenza agli urti e quindi una maggiore sicurezza per gli hard disk. Il lato frontale accoglie una presa USB per la connessione di pendrive e altre unità di archiviazione di massa, oltre al pulsante per la copia diretta e i LED di stato. Il lato posteriore del miniNAS N0204 incorpora una seconda porta USB, oltre al connettore RJ-45 per la connessione in rete con velocità sino a 1 Gbit. A livello opzionale è possibile utilizzare un dongle USB per trasformare l'unità in un dispositivo Wireless.

thecus-mininas-n0204-6.jpg

Se il posizionamento orizzontale o verticale sul piano di appoggio non fosse sufficiente, Thecus ha dotato questo NAS di un piccolo supporto con base circolare, da agganciare all’unità. Oltre a sollevare il dispositivo, questa base garantisce un raffreddamento ottimale dei dischi, grazie alla presenza di una piccola ventola tachimetrica al suo interno, opportunamente alimentata tramite un connettore a contatto incorporato nel meccanismo di aggancio.

[tit:Peculiarità]Thecus miniNAS N0204 è di fatto un’unità indipendente e, grazie ai due alloggiamenti può ospitare due hard disk con capacità sino a 500 GByte, la più alta attualmente disponibile per i modelli da 2,5”.

thecus-mininas-n0204-3.jpg

Grazie alla logica integrata è possibile gestire i due dischi in modalità Raid 0, 1 e JBod, a seconda delle necessità di spazio (Stripe) o di sicurezza (Mirror). L’unità gestisce la rimozione dei dischi a caldo, o Hot Swap, e la funzione di autoricostruzione dell’array in caso di danneggiamento. La piccola scheda utilizzata per la gestione del NAS comprende una CPU con consumi ridotti, una ROM di funzionamento, un modulo RAM per l’esecuzione delle applicazioni e i controller USB e Ethernet.

thecus-mininas-n0204-4.jpg

Questo modulo è particolarmente compatto e denso di componenti, privo di radiatori e innestato al centro dello chassis, in modo che i due hard disk, una volta inseriti, si trovino sui due lati opposti del circuito stampato.

[tit:Potenzialità]Come detto, questo modello assolve a gran parte dei compiti di cui sono capaci i modelli NAS più costosi e ingombranti. Grazie al supporto TCP/IP, HTTP e FTP, è possibile integrarlo in una rete a base Windows o MAC / Linux e accedere direttamente all’interfaccia di gestione via web, oltre che ai file in modo diretto.

      thecus-mininas-n0204-2.jpg

Oltre a questo, miniNAS N0204 garantisce l’accesso come server multimediale per la riproduzione di immagine e brani musicali, sia come server iTunes, sia DLNA per lo streaming uPNP. Per chi desidera utilizzare questo piccolo server come client BitTorrent, è garantito il supporto e la gestione dei “seed” tramite un menu dedicato. Come è facile intuire, questo modello è pensato per i piccoli gruppi di lavoro, consente la condivisione di cartelle su base utente ma non è espressamente pensato per l’integrazione con ambienti Microsoft AD.

thecus-mininas-n0204-5.jpg
I cestelli per i dischi sono in metallo con anta in materiale plastico.
Tra le funzioni più utili in ambito domestico, la possibilità di archiviare con un solo “click” i dati presenti sulla pennetta USB, premendo il pulsante frontale. È inoltre possibile fare il contrario e riversare i dati del NAS su un media esterno. Non ultima, la possibilità di trasformare una stampante USB / IPP in una stampante di rete, disponibile per tutti gli utenti della LAN.

Categorie: Notizie

Tag:

Area Social